Organizzazione

Stanza per il relax: organizzare un angolo di pace

Scritto da Jessica Rattini

Un angolo della casa dedicato al benessere, alla meditazione e allo yoga

Conquistare per se stessi un momento di relax nella vita quotidiana non è facile, ma neanche impossibile.

In casa si può organizzare una stanza dedicata al proprio benessere o, per chi non avesse abbastanza spazio, è sufficiente anche solo un angolo

Ma da dove iniziare? Procediamo per punti:

Luce naturale

Neon o luce naturale: non è difficile capire quale condizione sia più favorevole alla meditazione e al relax. Se possibile è sempre meglio scegliere una parte della casa esposta alla luce naturale il più possibile durante la giornata.

Se invece la stanza per il relax è situata in un punto buio, o la si può utilizzare solo di sera, meglio optare per punti luce delicati e soffusi.

stanza relax

Colori

Il bianco e il grigio chiaro in questi casi sono la norma, ma non è necessario che la palette scelta sia per forza di base neutra.

Blu, viola e giallo possono essere comunque colori ideali, nelle giuste nuances. Di solito sono sconsigliati i colori forti e vibranti come il rosso e l’arancione, ma non c’è limite a ciò che più piace.

L’importante è scegliere colori rilassanti che ispirino serenità.

Organizzazione

Non è possibile concentrarsi se ogni due minuti bisogna alzarsi per recuperare la bottiglietta d’acqua, il tappetino per lo yoga o l’elastico per i capelli.

Bisogna fare in modo che si abbia tutto a portata di mano, in modo facile e veloce. Poche cose, ma utili.

Ordine

E’ raro  raggiungere la pace mentale circondati dal caos: il disordine predispone alla disorganizzazione e all’ansia, meglio evitarlo! Non importa quanto sia grande (o piccolo) lo spazio, ma deve rimanere libero da oggetti superflui.

Profumo

Cosa c’è di più bello di una stanza piacevolmente profumata? L’angolo relax deve diventare una spa personale: diffusori, pot-pourri o incensi sono perfetti per rendere l’ambiente più piacevole.

Piante

Portare la natura in casa è una buona soluzione quando non si può uscire all’esterno e quando si ha la necessità di rilassarsi senza varcare la soglia di casa.

Le piante aiutano a filtrare l’aria dall’impurità e contribuiscono a rendere un ambiente colorato e naturale. Non serve ricreare la foresta amazzonica al chiuso, bastano un paio di piantine per cambiare subito atmosfera!

stanza relax 2

Arte

Stampe o quadri dai soggetti astratti o rilassanti, come i panorami naturali. Pochi pezzi belli e ben selezionati aiuteranno a rendere la stanza per il relax più stimolante.

Spazio

Sembrerà ovvio, ma per fare esercizio o posizioni yoga occorre spazio! Non serve un campo da tennis, ma è necessario potersi muovere agilmente senza dover stare attenti a evitare angoli e spigoli dei mobili.

Arredi minimal

Durante la meditazione, lo yoga o gli esercizi è facile distrarsi. Via tutte le distrazioni, incluse quelle piacevoli. Niente arredi complicati o stimoli eccessivi: per quelli c’è il resto della casa!

Info sull'autore

Jessica Rattini

Web editor genovese trapiantata in Umbria, tra bioregionalismo e design, gatti e tazze di caffè.

1 commento

Lascia un commento