Idee e consigli

I consigli per scegliere la lavatrice adatta

Scritto da Giuseppe Caruso

Gli aspetti da valutare quando scegli la tua nuova lavatrice

Una casa funzionale, comoda e orientata all’ottimizzazione degli spazi non può prescindere dalla scelta corretta degli elettrodomestici più importanti e potenzialmente più ingombranti.

Un discorso che vale soprattutto se applicato alla lavatrice: in assoluto uno degli apparecchi che utilizziamo più spesso in casa, e dal quale dipende una larga fetta del nostro comfort domestico.

Per questo motivo, quando si prende in considerazione la possibilità di sostituire il vecchio elettrodomestico con uno nuovo, ecco che bisogna fermarsi a riflettere per comprendere esattamente quale lavatrice può fare al caso delle nostre esigenze, senza per questo esagerare né con la spesa, né con le dimensioni di questo elettrodomestico.

Vediamo dunque come scegliere la lavatrice perfetta per la propria casa.

Scegliere la lavatrice: i criteri più importanti

Come accade per ogni elettrodomestico o apparecchio elettronico, anche la nuova lavatrice deve essere scelta in base ad alcune caratteristiche portanti.

Da questo punto di vista, il primo aspetto che dovrete sempre considerare quando scegliete la nuova lavatrice è l’etichetta energetica: acquistare un elettrodomestico con etichetta A+++, significa spendere qualcosa in più ma risparmiare tanti euro nelle future bollette, per via del risparmio energetico di questi apparecchi. Inoltre, anche la grandezza è un aspetto fondamentale.

Qui la regola è non esagerare con le dimensioni e scegliere un elettrodomestico che abbia una capacità di carico adeguata alla vostra famiglia, ma anche una dimensione compatta per essere collocata agilmente in bagno.

Lavanderia

La lavatrice LG con capacità 7 kg possiede svariate frecce al proprio arco: vanta dimensioni ottimizzate ed una serie di caratteristiche ideali per il risparmio energetico, come ad esempio la tecnologia TurboWash (lavaggio a vapore a 30 gradi, invece che a 90), il “6 Motion Direct Drive” (una grande innovazione nel computo dei cicli di lavaggio), e infine la funzione start/pausa, che vi permetterà di aggiungere nuovi capi a lavaggio in corso, ma senza acquistare una lavatrice con doppio oblò (costosa e anche ingombrante).

Dove installare la lavatrice?

Una volta scelta la vostra nuova lavatrice, dovrete capire anche dove collocarla per poterla utilizzare al meglio, senza per questo sacrificare la comodità o lo stile del vostro arredamento.

In questo senso, noi vi consigliamo di posizionarla all’interno di un mobile a incasso – in bagno o nella lavanderia – oppure di occultarla con una tendina, per evitare che una lavatrice a vista possa rovinare lo stile che avete scelto per arredare il bagno.

Ma la lavatrice può essere installata anche negli spazi esterni come ad esempio il terrazzo, oppure posizionata in luoghi come la cantina, il garage e persino il sottoscala.

Infine, non dovrete necessariamente nasconderla: una lavatrice moderna può infatti regalare un tocco di stile anche ai vostri ambienti domestici, a patto che sia in linea con la tendenza d’arredo che avete scelto, come ad esempio il minimal o il contemporaneo.

Per questo motivo, la stessa lavatrice può diventare un mezzo per arricchire gli ambienti domestici, oppure per personalizzarli: avete mai pensato, ad esempio, alla soluzione degli adesivi per personalizzarla e per renderla più allegra e simpatica?

Info sull'autore

Giuseppe Caruso

Lascia un commento