zona notte illuminazione abat jour
Zona notte

L’abat jour accessorio per la zona notte

L’abat jour è uno degli accessori che raramente vengono citati quando si tratta di arredare la casa. Eppure permettono di aggiungere un comodo punto luce nella zona notte, che permetta di vedere bene quando si legge a letto, senza disturbare eccessivamente o creare una luminosità troppo intensa. La scelta dell’abat jour più adatta ad ogni situazione va fatta con cautela, per sfruttare al meglio gli spazi e ottenere il punto luce che si desidera.

Abat jour da appoggio

Le luci da comodino più classiche sono quelle da appoggio, che si posizionano accanto al letto sul piano di un mobile o anche su un’apposita mensola. Oggi in commercio ne esistono per tutti i gusti e per ogni tasca, dalle più innovative, con luci a LED, fino alle più classiche e tradizionali, con particolari in cristallo o in ottone.

La scelta di oggetti così utili, ma anche così piccoli e poco ingombranti va fatta scegliendo due punti di vista contrapposti: si può acquistare un’abat jour in uno stile perfettamente abbinato al resto degli arredi della stanza, o anche al letto cui la si avvicina; oppure si può scegliere un’opzione opposta, ossia decidere per una lampada del tutto diversa, in stile eclettico o anche del tutto funzionale, ma non particolarmente decorativa. Ogni visione dipende da chi fa la scelta e ha la sua dignità, ovviamente.

zona notte comfort illuminazione

Abat jour da parete

Si possono trovare anche lampade per la zona notte che non devono essere appoggiate, ma come le applique si posizionano ai lati della testata del letto. Questo tipo di accessorio consente di creare un punto luce molto circoscritto, cosa che permette di creare per ogni persona un diverso “ambiente” nel letto. Per un letto matrimoniale si posizioneranno due abat jour da parete, non necessariamente uguali, in modo che ognuno dei due coniugi possa avere a disposizione la luminosità che più preferisce quando ne ha bisogno.

Da notare che queste lampade andranno utilizzate soprattutto mentre si è a letto, conviene quindi che siano munite di un interruttore facile da raggiungere in questo tipo di situazione. Volendo, le si può anche collegare all’interruttore che accende tutte le luci nella stanza, ma questo toglie un poco della praticità di questo tipo di lampade.

abat jour delightfull comodino

Foto: DelightFULL

Abat jour di design

Per dare un tocco originale ad ogni stanza da letto della casa oggi sono disponibili nei negozi di illuminazione lampade da tavolo e da parete di design. Alcune hanno uno stile che le rende quasi protagoniste tra i complementi d’arredo di una stanza; altre invece sono particolarmente funzionali, progettate per essere utili e pratiche non necessariamente ben visibili. Anche in questo caso se ne trovano modelli da appoggio o da parete, anche se i designer tendono a prediligere le versioni da posizionare sul comodino della camera da letto, perché più pratici e dall’utilizzo inequivocabile.

Per scegliere al meglio conviene sempre ragionare valutando lampade che non abbiano una luminosità troppo intensa, cosa che le renderebbe difficili da usare nella zona notte. Per illuminare la stanza infatti si dovrebbe usare un lampadario centrale o delle plafoniere, mentre l’abat jour deve essere considerata come una luce complementare.

camera da letto illuminazione abat jour

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.