Arredamento

Arredare casa: come scegliere gli infissi 

Arredare casa comporta sempre un grande dispendio di idee e molti dubbi su quale sia la cosa più giusta da fare. Quello degli infissi è un argomento che risulta sempre molto difficile, soprattutto per chi non è particolarmente esperto del settore, quindi quasi tutti quelli che decidono di arredare o ristrutturare casa.

Scegliere gli infissi è un’operazione che necessita di molta attenzione perché un infisso non vale l’altro. Prima di tutto si dovrà capire quale sia il materiale che preferiamo e che si addice meglio alle caratteristiche del nostro ambiente, quello migliore per l’isolamento termico se ne abbiamo bisogno e per l’isolamento acustico a seconda della zona in cui si abita. In questo caso si potranno scegliere infissi in legno, in pvc o in alluminio.

Altri dettagli da decidere sono sicuramente quello relativo alla sicurezza e quello relativo all’estetica, perché se è vero che si desiderano finestre resistenti e funzionali, è anche vero che l’occhio vuole la sua parte, per questo si cercheranno finestre belle da vedere.

Non da meno la scelta della tipologia dei vetri, più precisamente se sono più adatti i doppi o i tripli vetri, questo dipende semplicemente dall’ambiente in cui viviamo.

Tutto questo va sempre deciso anche in base ai gusti personali di chi si trova ad affrontare una ristrutturazione, oltre che alle proprie esigenze.

Consigli per scegliere gli infissi

Solitamente in commercio i materiali più utilizzati per le finestre sono il Pvc, l’alluminio e il legno. Ognuno ha le sue caratteristiche che meglio si legano ad alcuni spazi. Le funzioni che cerchiamo in una finestra sono prevalentemente quella della tenuta all’aria, all’acqua e al vento, l’isolamento acustico, la sicurezza, la funzionalità e in alcuni casi l’isolamento termico.

Se si cerca una soluzione ottimale che risponda a tutti questi criteri senza spendere cifre esorbitanti sarà perfetto il Pvc. Se il nostro sogno sono finestre in legno o in alluminio, per essere certi di avere queste coperture, è necessario spendere di più e, probabilmente, farle costruire su misura.

L’isolamento acustico è utile se la casa si trova vicino a fonti di rumore come quartieri molto popolati, stazioni ferroviarie, aeroporti. Le finestre pensate in questo senso permettono di lasciare fuori dalle mura domestiche tutti i rumori e di godersi il silenzio tanto desiderato. In questo caso i vetri dovranno avere un alto valore d’isolamento.

La necessità di questo tipo di infissi dipenderà dal tipo di inquinamento acustico esterno a cui la casa è sottoposta ogni giorno.

Per l’elemento sicurezza si può scegliere una finestra con 4 punti di chiusura, di cui due di sicurezza, appunto. Sono in commercio anche vetri antisfondamento, placche anti perforazione, maniglie antiscasso. Tutto dipende da quanto la sicurezza è una priorità per gli abitanti della casa.

Non sottovalutare l’aspetto estetico

Oggi è possibile avere infissi sicuri, funzionali ed esteticamente come desideriamo perché è possibile pensare a una soluzione su misura che rispecchi i nostri gusti e la nostra personalità, oltre che lo stile di tutti gli altri complementi d’arredo che hanno un ruolo molto importante per garantire equilibrio e armonia nell’ambiente.

Infissi su misura vengono realizzati sempre più spesso, soprattutto in legno, che sembra restare il materiale più apprezzato ed elegante.

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi