Idee e consigli

Le doti e le prestazioni di un’asciugatrice

L’asciugatrice costituisce senza dubbio un importante aiuto nei lavori che riguardano il bucato, offrendo una serie di vantaggi molto interessanti. Prima di tutto, velocizza il lavoro, evitando i tempi di attesa necessari per l’asciugatura di indumenti e biancheria, la possibilità di regolare la temperatura permette inoltre di rispettare anche i tessuti più delicati e, in molti casi, di evitare la stiratura.

Per scegliere il modello più adatto a soddisfare le proprie esigenze, il consiglio è quello di mettere a confronto le migliori asciugatrici attualmente reperibili in commercio, e valutare quale possa essere la soluzione migliore.

Le asciugatrici si dividono in base alle diverse tecnologie con cui viene generato il flusso di calore: attualmente in commercio si trovano asciugatrici ventilate dotate di resistenza elettrica, apparecchi dotati di pompa di calore, macchine a condensazione e ulteriori modelli di asciugatrice a evaporazione. La scelta dipende dalle proprie esigenze personali, quali possono essere la quantità di biancheria e capi da asciugare ogni volta e la frequenza con cui si intende utilizzare la macchina.

Le macchine a condensazione e a pompa di calore ovviamente hanno un costo più elevato, per questo sono più adatte ad un utilizzo frequente e intensivo, mentre per un uso più saltuario è sufficiente un’asciugatrice più economica e semplice.

Secondo le abitudini personali, può essere utile la presenza di programmi preimpostati, ad esempio per effettuare l’asciugatura di capi delicati, piumini, peluches, indumenti in lana, per i jeans o per la prestiratura.

Consumi di energia elettrica per l’asciugatrice

Molti pensano che l’asciugatrice comporti costi elevati dovuti al consumo di energia elettrica ed evitano di sostenere questo costo. Tuttavia, i produttori oggi prestano sempre più attenzione ad ottimizzare i consumi, e per avere la garanzia di una spesa relativamente ridotta, la soluzione migliore è quella di scegliere un modello in classe energetica elevata.

Per quanto il prezzo di acquisto sia più alto, il risparmio sui consumi di energia elettrica permetterà di ammortizzare rapidamente la spesa. Inoltre, per evitare consumi inutili, il consiglio è quello di azionare la macchina solo quando è a pieno carico, a meno che non siano presenti funzioni specifiche per il carico ridotto.

Dove installare l’asciugatrice

Considerando che un’asciugatrice genera aria calda al proprio interno aspirandola dall’ambiente, la prima necessità è quella di scegliere un ambiente sufficientemente aerato, meglio quindi installarla in un locale dotato di finestre e comunque non troppo umido.

L’ideale è un ambiente adibito a lavanderia / stireria, se si pensa di installarla in bagno è importante verificare la presenza di un flusso d’aria costante e sufficiente. Nel caso in cui il locale lavanderia fosse situato esternamente alla casa, si consiglia di controllare la temperatura, poiché, come accade anche con altri elettrodomestici, una temperatura troppo bassa non permette all’asciugatrice di funzionare correttamente.

Chi ha poco spazio in casa, così come le persone che vivono sole, può scegliere un’asciugatrice di piccole dimensioni, perfetta da sistemare anche in una casa di dimensioni limitate, e in grado di risolvere il problema della mancanza di spazio per stendere il bucato.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.