Eventi

Bologna Design Week: gli eventi imperdibili della giornata inaugurale

Galleria Cavour è la prestigiosa cornice dove si svolge il momento celebrativo per inaugurare la giornata ufficiale di apertura che riunisce insieme tutte le anime di questa prima edizione.

Il 30 settembre alle ore 18.30, Il Consorzio di Galleria Cavour e Confcommercio Ascom città metropolitana di Bologna accoglieranno con un cocktail di benvenuto il pubblico che verrà a visitare gli allestimenti, le installazioni multimediali e le mostre, che fino alle ore 21 animeranno gli spazi comuni della Galleria, allestiti per l’occasione da Ducati, Cassina, Cappellini e Technogym.

Una prima giornata all’insegna delle design exhibition, tutte di alta qualità.

logo bologna design week 2015

Uno dei più grandi nomi della distribuzione di prodotti per il design degli interni, Gianpaolo Gazziero, ha portato in esclusiva a Bologna il video “Le otto edizioni della Triennale Design Museum” insieme a “Vaso di marmellata blu con tappo rosso”, una presenza assolutamente totemica, splendida opera alta due metri e mezzo realizzata da Gaetano Pesce.

Inoltre c’è grande attesa per “This is Black” di Ducati, uno degli sponsor principali di questa edizione, un’installazione multimediale che apre il primo capitolo della sua nuova narrazione con una black box, in cui si può fisicamente entrare per lasciarsi coinvolgere da immagini e suoni.

Il nuovo storytelling Ducati è fatto di inediti capitoli che accompagnano a una meta inconsueta per l’Azienda. E’ un nuovo ambiente, una nuova prospettiva: di vision, di stile, di performance.

L’esposizione della storica azienda Cassina propone invece un allestimento dedicato alla celebre designer Charlotte Perriand, una delle maggiori esponenti del Movimento Moderno.

Charlotte Perriand

“Charlotte Perriand: il rapporto tra l’uomo e l’arredo all’interno delle installazioni colorate”

Per l’allestimento di “Charlotte Perriand: il rapporto tra l’uomo e l’arredo all’interno delle installazioni colorate” sono state predisposte due capsule in plexiglass colorato, ispirate al Refuge Tonneau, l’avveniristica navicella di montagna progettata ma mai realizzata da Perriand e Jeanneret nel 1938, che contengono una selezione di mobili di Charlotte Perriand, realizzati in esclusiva mondiale da Cassina.

Oggetti dai quali emerge sempre la centralità dell’uomo presente in ogni suo progetto.

Galleria Cavour accoglie la mostra proposta da Geberit, “Total White” con prodotti AcquaClean, tra cui il nuovo WC AcquaClean Mera, rivoluzionario dispositivo sanitario, immerso in un’installazione sound design site specific e l’istallazione Wellness Ball di Technogym, azienda che non voleva mancare a questa prima e prestigiosa edizione.

Infine è presente l’azienda Cappellini con l’esposizione Panda Landscape disegnata da Paola Navone.

I 222 partecipanti che hanno aderito a questa edizione, tra cui sei partner principali d’eccezione, come AutoVanti, Geberit, Ducati, Molteni&C Dada, Oikos, e Veneta Cucine, designer di fama internazionale italiani e stranieri, gallerie d’arte, Università, ristoranti e punti vendita, portano un contributo originale, assolutamente inedito, con più di 180 eventi.

Tra quelli da non perdere vi indirizziamo a Campogrande Concept dove, alle ore 19.00, alla presenza del Maestro Tobia Scarpa stesso, verrà proiettato, in prima nazionale, il documentario e il volume omonimo “L’anima segreta delle cose” che cerca di cogliere quel vissuto umano che il designer ha sempre utilizzato come principale materia dei suoi “oggetti”. Un processo inosservabile che fa si che una lettura diventi una sedia, una barca, una casa e che verrà presentato dagli autori.

A Dimore invece verrà proposto un appuntamento tecnologico e futuristico “Vitruvio – An embracing digital experience”, organizzato da Assa Srl, studio specializzato nella modellazione 3D.

Percorso Design Store, Vitruvio, An embracing digital experience @ Dimore

Percorso Design Store, Vitruvio, An embracing digital experience @ Dimore

Protagonista è l’esperienza di realtà virtuale applicata per la prima volta all’architettura e al design.

Durante la serata Vitruvio potrà essere eccezionalmente testato dagli ospiti, che potranno visitare in anteprima assoluta gli interni e gli esterni di una delle più note e controverse architetture italiane, vivendo un’esperienza di realtà virtuale assolutamente immersiva.

In Via Zanolini 7/9 il designer Pietro Travaglini inaugura il suo nuovo atelier con “Get Off The Ground – mutant objects”.

Il pubblico si muoverà in un’atmosfera dinamica, che coinvolge il corpo animando gli oggetti del designer attraverso una mise en scene fluida, una video-installazione incentrata sul rapporto tra movimento, forma e spazio, firmata da due grandi nomi: il fotografo Giovanni Gastel e il regista Marco Pozzi.

Un intervento di motion graphic su immagini fotografiche che crea una sorta di vertigine ipnotica e una sensazione di straniamento nello spettatore.

Di tutt’altro genere la mostra organizzata da L.UN.A Libera Università delle Arti, che ha aderito a Bologna Design Week e ha organizzato il progetto “La fortuna di essere Donna”, una collettiva di opere degli artisti Meike Everaarts, Marco Ferriani, Carlotta Fiorini e Maria Grazia Preda, e che sarà allestita nello spazio del L.UN.A. Lab Store, luogo che riunisce negozio, sale espositive e laboratorio di prototipizzazione e che, alle ore 18, offrirà al pubblico un piacevole momento di degustazione.

Percorso Incredibol, Les Libellules, atelier abbigliamento sartoriale

Percorso Incredibol, Les Libellules, atelier abbigliamento sartoriale

Per gli appassionati di shopping invece consigliamo la presentazione del libro “Made in Bologna, guida al design emergente” presentato da Silvia Santachiara presso Campogrande Concept alle 18, con esempi delle migliori autoproduzioni di design made in Bologna: un vero e proprio viaggio all’interno di questo nuovo fermento creativo bolognese alla scoperta di cinquantanove realtà che spaziano dall’abbigliamento, all’accessorio fino al gioiello contemporaneo e all’oggetto d’arredo.

Questa prima giornata della Bologna Design Week rivela da subito il suo carattere multiforme e coinvolgente proponendo una selezione di eventi che mostrano il volto più contemporaneo e creativo della città: una Bologna così non si era mai vista!

Per gli ultimi aggiornamenti su luoghi e orari consigliamo di consultare sempre il sito Bologna Design Week

#BolognaDesignWeek

Twitter: @BDW2015

Google Plus: +Bolognadesignweekpage

Facebook: bologna.design.week

Linkedin: www.linkedin.com/company/bologna-design-week

Instagram: bolognadesignweek

Youtube: Bolognadesignweekpage

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.