Lifestyle

Come scegliere la bomboniera per la laurea? Ecco qualche consiglio

Il momento della laurea rimarrà per sempre un ricordo indelebile nel cuore di chi la vive perché si tratta di un traguardo importantissimo, che sancisce il passaggio da studente a futuro lavoratore.

Per questo nel nostro Paese la tradizione vuole che venga organizzata una grande festa al termine della quale, come molte altre grandi occasioni, si lascia in dono agli invitati una bomboniera. Per fare la scelta giusta e ricordare con originalità questo momento gioioso, quindi, abbiamo pensato di raccogliere qui di seguito una serie di consigli utilissimi.

Quanto tempo hai?

La laurea è un festeggiamento relativamente semplice da organizzare per cui, solitamente, le università comunicano la data con non troppo anticipo. Di norma si hanno dai trenta ai quindici giorni di tempo per pianificare tutto per cui prima procedi e migliori saranno i risultati.

Per la scelta delle bomboniere laurea, quindi, suggeriamo prima di stilare una lista degli invitati e attendere qualche giorno per la conferma delle presenze. In questo modo saprai quanti pezzi acquistare e, di conseguenza, anche il numero di confetti che dovrai allegare ad ogni ricordino.

Qual è il tuo budget?

Il budget è strettamente correlato al numero di invitati e deve includere l’oggettino, il sacchetto, gli eventuali nastri e bigliettini ed i confetti. Per avere una stima della spesa totale ti conviene abbondare sempre con confetti, oggettini e altri accessori della bomboniera in modo da evitare di rimanere a mani vuote.

Non c’è cosa peggiore che mandare via gli invitati ringraziandoli della bella giornata trascorsa ma… senza un ricordo della giornata, non trovi? Non serve esagerare con le quantità ma semplicemente prevedere una manciata di pezzi in più proprio per coprire ogni evenienza.

In alternativa potrai anche provvedere ad inviare una bomboniera di ringraziamento dopo la festa, evitando di andare oltre i quindici giorni dalla data dei festeggiamenti. È un’opzione consigliata per i parenti lontani e per quelle persone che per impegni personali non hanno potuto prendere parte alla tua laurea.

Colori e temi ideali per la bomboniera da laure

Il rosso è il colore ideale su cui far ricadere la scelta di bomboniera, nastrini e confetti perché è quello che più tra tutti identifica questo importante momento. Il motivo? Sembrerebbe che tra le tradizioni degli antichi romani il rosso fosse il colore scelto per la toga che veniva indossata dalle più alte cariche politiche. Questo colore identificava inoltre le personalità più importanti delle polis e, dunque, denota lustro e rilevanza.

Tra le tradizioni più popolari, invece, si ritiene che il rosso simboleggi buon auspicio, fortuna, forza e successo perché legato indissolubilmente al fuoco. È un colore potente e regale che sprigiona energia allontanando le forze negative e diffondendo forza e coraggio. Proprio quello che ci serve quando un giovane si appresta ad entrare nel selvaggio mondo del lavoro.

Quanto ai simboli, invece, i più tradizionali sono il cappello da laurea, il gufo, la coccinella ed il quadrifoglio. Sono tutti simboli che si legano in maniera esplicita alla fortuna e alla buona sorte proprio perché la laurea è un passaggio di crescita che ci accompagna dalla gioventù spensierata alla tanto desiderata carriera.

Gli invitati speciali e le bomboniere importanti

Le bomboniere di solito sono tutte uguali e vengono adagiate su tavolate o cestini decorati per essere donate alla fine dei festeggiamenti. Talvolta il laureato provvede a scegliere delle bomboniere più particolari ed elaborate per le persone care e vicine come fidanzato, genitori o relatore. Questa è una scelta del tutto personale che dipende anche dal tipo di festeggiamenti organizzato.

In pratica molto spesso si tende a donare ai cari più vicini affettivamente una bomboniera più preziosa per dare rilevanza e prestigio al legame affettivo instaurato. Non è una scelta obbligatoria e, in ogni caso, raccomandiamo i festeggiati di riservare la consegna delle bomboniere speciali ad un momento più privato, scindendolo con discrezione da quello che riguarda tutti gli altri invitati. Non c’è nulla di male nell’omaggiare con un dono più importante i nostri cari però è pur sempre vero che non è carino mettere in mostra certe differenze. Per questo ti suggeriamo di riservare questo momento emozionante a fine festa, quando tutti saranno andati via felici e contenti.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.