Vivere la casa

Casa su due piani: come renderla accessibile e funzionale

Una casa su due livelli, che sia una villetta in una zona residenziale immersa nel verde o un appartamento con soppalco in un condominio in città, è il sogno di molti. Ma, in alcun i casi, può essere anche una necessità se si ha una famiglia numerosa o se, lavorando in casa, c’è l’esigenza di tenere “fisicamente” separati l’abitazione dallo studio.

Va da sé che l’abitazione su due piani è sempre molto versatile e si adatta facilmente ai cambiamenti che possono intervenire nel tempo, per esempio nel caso in cui ci sia una persona anziana in casa con problemi di mobilità o un abitante della casa si trovi improvvisamente in una condizione di disabilità, temporanea o permanente.

In fase di progettazione, dunque, sarebbe meglio optare per soluzioni architettoniche pienamente accessibili e fruibili da tutti – adulti, bambini, anziani – in ogni fascia di età e condizione fisica.

Soluzioni esteticamente belle e originali, come scale a chiocciola, gradini o dislivelli, rappresentano potenziali barriere architettoniche che con il tempo possono trasformare una bella casa in una casa “a ostacoli”.

Miniascensore per housemag.it

In generale, uno dei vantaggi di una casa su due piani è la divisione tra la zona giorno e la zona notte; la prima al piano terra, composta solitamente da spazi living, cucina, tinello, zona studio e servizi, con un affaccio sul giardino; la seconda al piano superiore, destinata alle camere da letto e agli altri servizi.

Dalla zona giorno si accede alle camere al piano di sopra tramite una rampa di scale, ovvero la barriera architettonica per eccellenza. Un ostacolo che, tuttavia, può essere facilmente superato installando un montascale a poltroncina che ben si adatti all’ambiente.

La poltrona, richiudibile verso l’interno quando il montascale non è in funzione, è posizionata in modo da facilitare al massimo la discesa e la salita, attraverso tutti i tipi di rampe, rettilinee o curvilinee, larghe anche 70 cm circa.

Se l’abitazione a due piani è di nuova costruzione, si può prevedere in fase di progettazione e di arredamento di interni, l’installazione di un mini ascensore. Una scelta lungimirante che unisce funzionalità e accessibilità ad estetica e design moderno. Una comodità ideale non solo per spostarsi da un piano ad un altro della casa, ma anche per trasportare oggetti di qualunque tipo e peso.

Grazie ai nuovi modelli, ai materiali utilizzati e ai minimi spazi di ingombro, i miniascensori moderni sono veri e propri oggetti di arredamento che, tra l’altro, contribuiscono ad aumentare il valore economico dell’immobile.

Montascale casa accessibile

Importante è anche l’arredamento che si sceglie per ogni stanza. Ormai è consuetudine quasi generale arredare con elementi poco ingombranti e molto funzionali, in modo da non limitare la libertà di movimento di chi vive in casa. In particolare, è importante che gli spazi tra i mobili, le porte e le finestre siano adeguati e che in generale tutti gli spazi di passaggio – in cucina o nei servizi – siano sgombri e accessibili.

In sintesi, basta progettare secondo i principi del Design for All o Universal Design, una metodologia mirata a progettare e realizzare edifici, arredi interni e ambienti che siano accessibili ad ogni categoria di persone, a prescindere dall’eventuale presenza di una condizione di disabilità.

Il termine è stato coniato dall’architetto Ronald Mace quando, nel 1985, colpito dalla poliomelite, fu costretto a muoversi su sedia a ruote. L’Universal Design mette in evidenza il ruolo “sociale” del progettista che, nel suo lavoro, dovrebbe attenersi a sette principi fondamentali (sviluppati da The Center for Universal Design – North Carolina State University nel 1997, ndr): equità d’uso, flessibilità, uso semplice e intuitivo, percettibilità dell’informazione, tolleranza dell’errore, contenimento dello sforzo fisico, confortabilità di misure e spazi.

Soluzioni e modi di progettare che soddisfano esigenze diverse e consentono a tutti il diritto alla vita indipendente, al di là dell’età o della condizione fisica.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.