Casa sicura

Come rendere la tua casa sicura e a prova di bambini

Neonati e bambini piccoli sono curiosi per natura. Una volta che sono in grado di muoversi, vogliono esplorare il mondo che li circonda. Lasciarli imparare e crescere in sicurezza è una delle principali responsabilità di ogni genitore, il che significa che bisogna imparare a proteggere la casa e creare un ambiente sicuro per il bambino.

Ecco un elenco di idee per esaminare la tua casa e proteggerla in modo completo una volta per tutte.

Cos’è la sicurezza del bambino a casa

Quando parliamo di messa in sicurezza di una casa, stiamo parlando di aumentare la sicurezza del bambino nella sua dimora, il più delle volte aggiungendo meccanismi per impedirgli di accedere a determinate stanze o aree, bloccando dispositivi o prodotti pericolosi, allontanando fonti di pericolo dalla portata e creando tutti i presupposti per evitare incidenti.

Quando mettere in sicurezza la tua casa

Puoi proteggere la tua casa prima che il bambino inizi a gattonare o camminare, ma puoi fare la maggior parte già durante la gravidanza per rendere a prova di neonato la tua abitazione prima che nasca. Non è mai troppo presto per la sicurezza del bambino, ma è meglio prendersene cura prima che il bambino sia in grado di muoversi da solo: ad esempio, prima che inizi a gattonare, in piedi o da solo.

La sicurezza dei bambini è un processo continuo: man mano che crescono diventano più forti e più agili, e ciò che prima era fuori dalla loro portata o al sicuro può diventarlo. Non esitare a rivedere più volte la sicurezza della tua casa.

Suggerimenti per la sicurezza del bambino in tutte le aree della casa

Alcuni pericoli sono specifici di una stanza particolare della tua casa: ad esempio, probabilmente non avrai coltelli affilati in giro se non nella tua cucina. Tuttavia, alcuni pericoli possono essere trovati in tutta la casa.

Finestre, terrazzi e balconi: l’importanza di ringhiere e parapetti adeguati

Il mondo esterno è assolutamente affascinante per i bambini: assicurati di fissare le finestre di casa e fai attenzione ai terrazzi e balconi, in modo che tuo figlio non possa scavalcarle e cadere dall’altra parte. Ecco alcune idee:

  • Installa le sbarre alle finestre. Questo potrebbe essere sufficiente per impedire a tuo figlio di arrampicarsi. Non lasciare il tuo piccolo incustodito vicino a una finestra aperta;
  • Aggiungi serrature di sicurezza per bambini. Questo può impedirgli di aprire le finestre da solo;
  • Se possibile, apri le finestre dall’alto. Alcune finestre hanno la possibilità di aprirsi non solo lateralmente, ma anche dall’alto. Se ne hai la possibilità, fallo: impedirà a tuo figlio di cadere.
  • Spostare i mobili situati appena sotto le finestre. Il tuo bambino è in grado di arrampicarsi sui mobili per accedere a una finestra alta, quindi elimina questa possibilità spostando tutti i mobili sotto le finestre;
  • Evita persiane o tende con lo spago. Spaghi, corde, cavi presentano un rischio di strangolamento. Se ci sono fili appesi vicino alle finestre, tagliali corti, annoda i nodi per accorciarli, appendili a un appendiabiti o installa qualche altro dispositivo di sicurezza in modo che il tuo bambino non possa giocare con loro.

Attenzione anche ai balconi! Con l’arrivo delle belle giornate di sole, l’istinto naturale di piccoli detective esploratori del mondo aumenta e la presenza di elementi di protezione – come ad esempio queste ringhiere per balconi e terrazzi – diventa assolutamente indispensabile per l’incolumità dei bimbi.

Questi presidi devono rispondere a delle regole ben definite, a tutela di adulti e bambini, costituendo il vero pericolo a cui ci si espone nel passaggio tra ambiente indoor ed outdoor.

La normativa sui parapetti dei balconi impone una altezza minima di 100 cm ed essere inattraversabile da una sfera di 10 cm di diametro.

Le scale

Le scale sono un potenziale pericolo, ne abbiamo parlato già qui. Finché tuo figlio non è abbastanza grande per salire o scendere le scale in sicurezza da solo, è essenziale bloccarne l’accesso. In questo modo puoi controllare quando si esercita a salire le scale e sarai lì per prenderlo in caso di caduta. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Installa i cancelli per bambini in cima e in fondo alle scale. Se hai delle scale in casa, installa i cancelli per bambini nella parte superiore e inferiore di esse. Scegli cancelli che si avvitano nel muro rispetto ai cancelli a pressione: con un po’ di forza, il tuo bambino potrebbe abbatterli;
  • Considera l’installazione di moquette o tappetini sui gradini. Può aiutare a rallentare alcune cadute.

Prese elettriche, cavi e prolunghe

Metti una protezione sulle prese elettriche inutilizzate della tua casa o coprile. Mettiti in ginocchio e cammina per casa per assicurarti di non aver dimenticato nulla. Ad esempio, questo potrebbe ricordarti che ci sono alcune prese inutilizzate sotto la tua scrivania.

Legare o proteggere i cavi elettrici: fissare tutti i cavi elettrici, le prolunghe, ecc. anche i caricabatteria dei telefoni, i computer, router Wi-Fi, televisori. Se mordono un cavo i bambini possono essere esposto a gravi ustioni. Inoltre, i cavi presentano un rischio di strangolamento. Se possibile, legare i cavi o posizionarli in alto. Puoi anche coprirli con una protezione per bambini che sarà incollata al muro.

Pavimento

Puoi rendere il tuo bambino più sicuro quando cammina o gattona nei seguenti modi:

  • Rimuovere tutti i piccoli oggetti che sono a portata di mano. I bambini amano mettere le cose in bocca: monete, bottoni, viti, ecc. costituiscono quindi altrettanti rischi di soffocamento. Guardati bene intorno per assicurarti che nulla di pericoloso sia lasciato alla portata di tuo figlio. Includi nella tua ricerca eventuali armadi o scaffali a livello del pavimento, cesti o scatole, ecc. Tieni tutto ciò che pensi possa rappresentare un rischio per tuo figlio fuori dalla portata o in un armadio chiuso a chiave;
  • Rimuovi i tappeti. Quando tuo figlio inizia a camminare, può letteralmente inciampare sul tappeto e cadere. Puoi metterli via per ora e portarli fuori quando sarà un po’ più grande.

La mobilia

Che si tratti di un tavolino da caffè, un porta TV o un armadio, assicurati che i mobili siano al sicuro con questi suggerimenti per la sicurezza del tuo bambino:

  • Fissare tutto ciò che è pesante e può ribaltarsi sul pavimento o sul muro. Il tuo bambino inizia imparando a stare in piedi usando i mobili intorno a lui. Assicurati che tutto ciò che di solito non è attaccato al muro o al pavimento sia fissato per evitare che tuo figlio cada su uno scaffale, un comò, una TV o un cassetto quando si alza in piedi;
  • Installare dispositivi di sicurezza per bambini sugli angoli acuti dei mobili. Installa dei piccoli cuscinetti protettivi sugli angoli dei mobili per evitare che il tuo bambino si ferisca quando li urta. Mettilo sugli angoli dei tavoli, in particolare tavolini da caffè, comodini e altre superfici basse come i mobili della TV;
  • Installa serrature di sicurezza per bambini sugli armadi. Impedisci al tuo bambino di rovistare nei cassetti contenenti oggetti piccoli, pericolosi o fragili come medicinali, prodotti per la pulizia, bicchieri, piatti o elettrodomestici utilizzando le serrature di sicurezza per bambini. Installalo su qualsiasi armadio o cassetto alla portata di tuo figlio;
  • Rimuovere gli oggetti pericolosi dalle aree di stoccaggio basse. Se non puoi impedire a tuo figlio di accedere all’oggetto, ad esempio chiudendo a chiave l’anta di un armadio o il cassetto, sposta l’oggetto e posizionalo in alto, fuori dalla portata del tuo bambino.

Una volta che la tua casa è al sicuro, puoi lasciare che il tuo bambino esplori l’ambiente circostante con tranquillità.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.