Vivere la casa

Combattere il caldo estivo in camera da letto

Quando si pensa all’estate vengono in mente spiagge assolate, bevande ghiacciate e picnic, ma questa stagione purtroppo ha anche un lato negativo: il caldo rovente.

Nei giorni più torridi dell’anno tutto diventa più faticoso e dormire diventa un problema, soprattutto quando al caldo si aggiunge l’umidità.

Procurarsi un condizionatore è sicuramente la prima soluzione che viene in mente, ma ci sono tanti altri accorgimenti che possono rendere la camera da letto più fresca, anche senza dover far lievitare le bollette.

Ecco alcune strategie anti-caldo per mantenere una temperatura sopportabile nelle caldi notti d’estate:

Camera al buio

Sembra la cosa più banale al mondo, ma faticheresti a credere quanti non ci pensino, lasciando la stanza esposta al sole.

Durante il giorno tieni la stanza al buio, con tapparelle/persiane e vetri chiusi. Apri per arieggiare solo nelle prime ore del mattino e quando cala il sole, soprattutto se la tua camera è rivolta a sud!

Cotone

Il materiale migliore per le lenzuola è il cotone, possibilmente di tipo egiziano, in grado di assorbire e ridurre l’umidità. Raso, seta e flanella torneranno in autunno!

combattere il caldo estivo

Come in Egitto

Non solo cotone: gli egiziani sanno come combattere il caldo! Quando le temperature si fanno veramente bollenti immergi un lenzuolo o un asciugamano in acqua gelata e poi usalo nel letto come coperta, avendo cura di posarlo su un secondo strato asciutto (per non bagnare il letto).

Un metodo un po’ spartano, ma funziona!

Copriti

Sembra strano, ma spesso dormire nudi non aiuta a combattere il caldo, anzi, fa sudare di più e aumenta la sensazione di appiccicaticcio. Una maglietta in cotone leggerissimo e un paio di pantaloncini bastano per non sentirsi le lenzuola incollate addosso.

Ghiaccio davanti al ventilatore

Un altro metodo dal passato. Se in camera da letto normalmente utilizzi un ventilatore prova a posizionare davanti alle pale una ciotola piena di acqua e cubetti di ghiaccio, aiuterà a raffreddare l’aria spostata.

Lenzuolo appeso

Nelle notti più torride un lenzuolo bagnato davanti alla finestra aperta può aiutare a sopportare un po’ di più il caldo atroce.

Spegni la luce

Le fonti luminose tendenzialmente aumentano la sensazione di calore: la sera utilizza luci soffuse e quando possibile spegnile.

Spegni tutto

Tablet in carica, computer lasciati accesi, cellulari attaccati alla corrente: di notte spegni tutto ciò che può produrre calore, anche solo perché in carica.

stanza al buio combattere il caldo estivo

Bottiglia d’acqua fredda

Posizionata nel letto o vicino ai piedi aiuta a rinfrescare il corpo

Ghiaccio nei punti strategici

Applica del ghiaccio o delle pezze fredde sui punti di pulsazione, ovvero polsi, caviglie, retro delle ginocchia.

Gira il materasso

Molti materassi hanno un lato invernale e uno estivo: cerca di ricordarti di girarlo dalla parte giusta prima che torni il freddo!

Dormi come una stella

Dormire da soli aiuta a non aumentare la temperatura del letto, ma se questo non è possibile perché dormi con il partner adotta la posizione della stella, ovvero con braccia e gambe che non toccano il corpo. Aiuterà a diminuire la sensazione di calore.

Dormi di sotto

Il calore tende a salire: se dormi su un letto a soppalco spostati sotto, se hai una casa a due piani vai al pianoterra. La differenza di temperatura sarà minima, ma mettendo tutto insieme trarrai benefici aggiuntivi.

Sii zen

Noi occidentali siamo abituati a dormire su morbidi materassi, bisogna abituarsi prima di poter vedere i benefici, ma se ti piace sperimentare e non temi il mal di schiena puoi provare anche un futon o, prendendo spunto dai coreani, persino una stuoia.

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.