Idee e consigli

Decorare la casa con il colore: ecco cosa tenere a mente

Complice anche l’ondata di stile scandinavo, che voleva inizialmente gli spazi in total white e legni chiari naturali, per molti anni il bianco, il nero e i toni neutri sono stati una scelta sicura per decorare gli ambienti negli arredamenti moderni. Negli ultimi tempi, invece, vediamo sempre più i colori più vari utilizzati sulle pareti e negli arredi al fine di dare personalità alla casa. Ecco alcuni consigli per ottenere un risultato originale e soddisfacente!

Diciamo la verità: le influenze dello scandi style originario hanno un po’ stufato. In molti vorrebbero aggiungere tanto colore alle loro case per donare più profondità e gioia agli spazi, ma esitano perché combinare più colori spesso sembra complicato. In realtà con alcuni trucchi diventa facile trovare il giusto equilibrio ed evitare di ottenere un ambiente “sbiadito” o, al contrario, uno sovraccarico di colori.

Il modo più semplice per aggiungere e/o cambiare colore è attraverso i tessuti. Tappeti, tende, fodere cuscini e coperte possono fare una grande differenza senza dover sostituire i mobili. I tessuti infatti creano un’atmosfera accogliente in ogni stanza della casa, dalla biancheria della camera da notte alla scelta di un pouf in tessuto, passando per un divano sfoderabile al quale potrai cambiare colore nel caso dovesse stancarti quello attuale, senza dover cambiare il divano.

Quale colore scegliere, tuttavia, è davvero una questione di gusti personali. Gli home trend in questo momento vedono i toni del bianco e del marrone in combinazione con cammello, grigio e beige, magari con le note green delle piante da appartamento. Stanno aumentando di popolarità anche i toni chiari del giallo e del rosa o le sfumature di blu, ruggine, ambra e verde. Ma i colori sono una scelta strettamente personale e ognuno reagisce in modo diverso a tinte diverse, quindi il vero consiglio è scegliere i colori che diano gioia e armonia, a prescindere dai trend. Inizia dal tuo colore preferito e gioca con le sue sfumature chiare e scure nei dettagli e nei complementi, vedrai che otterrai presto un ambiente omogeneo e armonioso.

Anche se si è individuato il colore preferito per arredare la nostra casa, si può essere ancora indecisi su come combinarlo con il resto. Osserva la stanza e cerca di capire cosa trasmette, senza concentrarti, almeno in un primo momento, sui singoli mobili o angoli. Gli arredatori hanno tanti metodi per creare armonia ed equilibrio negli spazi. Un esempio? Scegli il colore del tuo divano e trova un’opera d’arte da appendere sulla parete vicina che sia tono su tono dello stesso colore principale o, al contrario, sistema sul divano cuscini in un colore del tutto complementare per un tocco più deciso.

Quando si fanno scelte di colore si può essere preoccupati di stancarsi presto di una determinata combinazione cromatica. Se questa paura ti frena dal prendere qualche decisione inizia in modo soft con un dettaglio, come un vaso o una tovaglia per il tavolo da pranzo. Inizia a sperimentare e non avere paura di osare, se scegli i colori che ti piacciono e ti fanno stare bene non sarà necessaria nessuna correzione. Ignora anche le tendenze che durano una stagione, a meno che non corrispondano realmente ai tuoi gusti personali.

Un buon trucco per ottenere risultati appaganti è prendere ispirazione da immagini e video di case che ti piacciono, potrai ottenere le sensazioni giuste e un insieme armonioso osservando quali sono i colori dominanti, se sono presenti piante e quali sono gli oggetti ricorrenti negli ambienti che ti fanno cliccare su “mi piace”!

Se il risultato finale non è così colorato come ti sembrava all’inizio, è una buona idea aggiungere qualche dettaglio in colori accesi o materiali come metallo, pietra o legno. Con il loro aiuto, potrai ottenere creare un aspetto più intenso. Un’altra opzione è usare i colori che già usi per migliorare ulteriormente il carattere della stanza.

Se ti sei fatta prendere la mano e ti sembra che ci siano troppi colori in una stanza, o hai voglia di un po’ di sobrietà in più, puoi anche procedere con una sorta di “pausa detox”. Molti piccoli oggetti hanno un aspetto migliore se li raggruppi insieme in una stanza invece di spargerli qua e là e lo stesso vale per i colori. Se le scelte di tonalità sono state un po’ troppo spinte niente paura: individua un fil rouge che corre per tutta la casa, come una nuance principale, e poi lavora solo con uno o due tonalità ben combinate a esso, escludendo, per quanto possibile, tutto il resto in eccesso.

Anche i colori più soft possono dare personalità alla casa, infatti decorare con successo con il colore può includere anche tinte opache, calme o fredde, l’importante è che tutto si combini nel modo giusto. Scegli un paio di colori d’accento che si armonizzino tra loro e che ti piacciono davvero, e la casa rispecchierà finalmente la tua personalità!

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.