Idee e consigli

8 consigli per aumentare la luce naturale in casa

Scritto da House Mag

Come aumentare la luce naturale in casa… senza buttare giù i muri!

Conosciamo tutti la bella sensazione che si prova entrando in una stanza inondata di luce naturale. Una casa luminosa, ben areata e organizzata bene, lascia libertà agli occhi di posarsi sulle zone più importanti e comunica un piacevole senso di pulizia e ordine.

Luce naturale nello studio in casa

Anche in uno studio collocato nel sottotetto il passaggio di luce naturale è fondamentale

Una questione di salute

Far entrare la luce naturale in casa non è solo utile per una corretta illuminazione dei locali, ma anche una questione di salute: la luce del sole infatti aiuta a migliorare lo stato psicofisico delle persone, previene le patologie respiratorie più comuni e riduce lo stress.

In modo indiretto contrasta l’insorgenza di muffe, contribuendo a un ambiente casalingo più sano e sicuro per tutti i suoi abitanti.

Una stanza ben illuminata anche di giorno diventa subito più accogliente e calda, donando una piacevole sensazione di benessere e positività.

Abbiamo selezionato per te otto consigli per portare più luce in casa, senza dover per forza buttare giù i muri!

1) La scelta delle finestre

Partiamo con una soluzione impegnativa, ma a anche la più importante, poiché può essere decisiva in casi di illuminazione naturale insufficiente.

La scelta sul mercato degli infissi è molto vasta: noi ti consigliamo di fare riferimento a Velux, un brand che offre un’ampia gamma di prodotti all’avanguardia che consentono di sfruttare al meglio il potenziale naturale della tua casa. Con le finestre Velux si ha una schermatura ottimale dal sole e dalla pioggia e vengono garantiti sia l’isolamento termico, sia un’adeguata areazione della casa, che consente di preservare sempre il giusto livello di umidità, dando la possibilità di respirare sempre aria pulita.

In estate le finestre schermano non solo da una luce potenzialmente troppo forte, ma proteggono gli ambienti dall’accumulo di calore eccessivo.

In qualsiasi momento, con un semplice tocco, è possibile programmare l’apertura automatica delle finestre Velux tramite app. E’ inoltre garantita la chiusura automatica delle finestre in caso di pioggia. Più comodo di così!

Non è sempre possibile avere a disposizione una casa illuminata nel modo corretto fin dall’inizio, ma si possono trovare molte soluzioni per sfruttare al meglio la luce naturale, anche in questi casi.

Ci sono infatti zone della casa più difficili da adattare alla necessità di aumentare la luce naturale.

Una di questa è il sottotetto, forse una delle più difficili da gestire in autonomia. In questo caso ti consigliamo di rivolgerti a una squadra di professionisti: è vero, è una spesa, ma potrai comunque approfittare degli incentivi fiscali del 2017 che consentono di ristrutturare mansarde e sottotetti con una buona convenienza economica grazie alla restituzione di metà dell’investimento (e,  ricordiamolo, incluso quello sostenuto per l’arredamento).

A volte, come nel caso di una mansarda, la soluzione migliore rimane comunque quella di inserire un lucernario.

Camera mansardata con tende Velux

Camera mansardata con tende Velux

2) Pulisci le finestre!

Sembra un consiglio quasi scontato, ma quante volte abbiamo rimandato la pulizia dei vetri? Sui vetri sporchi si accumulano polvere e sporcizia che creano una sorta di barriera, purtroppo perfetta per limitare il passaggio della luce naturale.

Non è necessario pulire le finestre tutti i giorni: in condizioni standard, infatti, sarà sufficiente provvedere alla pulizia completa una volta al mese.

3) Specchi

Se stai cercando di aumentare la luce naturale in casa ricorda che gli specchi – e le superfici riflettenti in generale – sono tra i tuoi migliori alleati. Posiziona uno specchio vicino alla finestra o dal lato opposto: non solo la luce naturale aumenterà e sembrerà di avere due finestre invece di una, ma gli ambienti sembreranno anche più ampi!

4) Rimuovi gli ostacoli davanti alle finestre

Una soluzione valida soprattutto per chi ha le finestre che danno su un giardino o un angolo verde. Controlla che gli alberi o i cespugli davanti alle finestre non schermino la luce del sole, non consentendone il naturale passaggio.

Da evitare soprattutto alberi alti davanti alle finestre esposte a sud: in estate il sole sarà comunque troppo alto perché possano mitigarne il calore, in inverno impediranno il passaggio di luce e calore, rendendo la casa più fredda.

Luce naturale attraverso finestre e lucernari

La bellezza della luce naturale attraverso finestre e lucernari

5) I colori dell’arredamento

E’ facile capire che un arredamento in tonalità scure e pesanti non sia proprio la soluzione ideale per chi desidera una casa illuminata dal sole. Infatti anche gli arredi contribuiscono alla nostra percezione della luce, naturale o artificiale che sia.

Se desideri una casa luminosa e spaziosa opta per tonalità chiare e neutre, con al massimo note di colore più accese, senza sovraccaricare l’ambiente di colori spenti o cupi.

6) La scelta delle tende

A ogni ambiente le sue tende. Per garantire un corretto riposo, ad esempio, è necessario poter dormire in un ambiente buio, protetto dalla luce esterna. Questo non vuol dire però dover per forza inserire tendaggi pesanti e oscuranti che impediscano sempre il passaggio della luce naturale, anche quando si necessita di luminosità.

Per fortuna sono ormai disponibili tantissimi modelli di tende di design, in grado di essere oscuranti anche fino al 100%, ma che durante il giorno, o quando desiderato, possono essere avvolte o spostate con facilità.

In ambienti nei quali non è necessario oscurare la stanza è possibile scegliere tende dai tessuti leggeri, che lascino passare la luce del giorno anche nelle giornate più buie e invernali.

La scelta delle tende

La scelta delle tende è fondamentale per un corretto passaggio di luce naturale

7) Organizza gli spazi vicino alle finestre

Per sfruttare al meglio la luce naturale controlla anche la disposizione dei mobili nella stanza: sono presenti mobili alti, che oscurano il passaggio della luce? Intorno alle finestre sono presenti troppi mobili, complementi d’arredo o oggetti, che ostacolano il passaggio e la vista?

Anche le piante, spesso collocate sulla mensolina sottostante la finestra, possono essere posizionate in modo che non rendano difficoltosa l’entrata della luce, come mensole basse  o tavolini in vetro, utili anche come superficie riflettente.

8) Gioca sulle trasparenze

Oltre alla scelta di un arredamento leggero, come sedie in plexiglass e mensole in vetro, puoi utilizzare divisori e separatori in materiali trasparenti o installare porte con pannelli di vetro. Non è necessario che tutte le superfici siano in vetro trasparente, ma puoi ricorrere a materiali che lascino passare la luce nel modo più semplice possibile.




Info sull'autore

House Mag

Arredamento e design nella pausa caffè

Lascia un commento