Lifestyle

I migliori consigli per comporre un album foto

Chiunque vorrebbe sempre avere la possibilità di tuffarsi indietro nel tempo. La buona notizia è che c’è un modo semplice e piacevole per farlo: basta sfogliare le pagine ricche di volti, ricordi ed emozioni che compongono un libro fotografico. Un tempo non troppo lontano, sia nel salotto di casa che in camera da letto e non solo, si tenevano esposti e a portata di mano dei bellissimi raccoglitori. Poi con l’avvento degli smartphone si è andata perdendo la sana abitudine di stampare album fotografici e si sono iniziate a riempire le gallerie dei device elettronici con centinaia di scatti.

Stoccare nel proprio smartphone foto e impressioni di viaggio, scatti con gli amici di sempre o con i familiari in occasioni speciali è però profondamente errato. Il rischio è quello di perdere tutto all’ennesimo cambio di cellulare o magari, se si sono salvate le foto su un supporto USB, di perdere quest’ultimo tra i mille cassetti di casa.

Per evitare ciò, è consigliabile provvedere ciclicamente alla stampa delle immagini più belle e al loro inserimento in album foto da sfogliare, altrimenti sarà quasi come non averle scattate affatto. Sia che si tratti di fare un regalo originale o di recuperare una dimensione privata attraverso le immagini che più ci fanno sentire felici, l’ideale sarà navigare su internet alla ricerca dei siti che offrono il servizio di composizione e stampa (a costi contenuti) di fotolibri.

Quale formato scegliere per la stampa delle fotografie

Un momento clou per quanto riguarda la creazione di un album foto è quello relativo alla scelta del formato delle immagini da stampare. Il formato cambia in base alle proporzioni tra altezza e larghezza delle foto scelte (si parla di ‘aspect radio’). Nel caso in cui le immagini siano state scattate da una reflex, una macchina digitale compatta o uno smartphone le dimensioni del file sono infatti diverse. Per non parlare del caso in cui le foto siano state ‘trattate’ con app, tagliate oppure modificate. Ma allora quali sono i formati migliori per stampare foto da inserire negli album? L’ideale è optare per i formati 10×15, 12×18 e 20×30 ma ovviamente la scelta è soggettiva (e dipende anche dal numero di foto che volete stampare).

La scelta del tema dell’album foto e la selezione delle immagini

La prima cosa da fare quando si decide di stampare online un album fotografico è individuarne il tema portante. Un viaggio, una cerimonia, la nascita di un figlio o le foto del periodo universitario: sbizzarritevi e, magari, mixate immagini di una medesima ‘epoca’ per un effetto nostalgia ancora maggiore. Scremate lentamente tra le centinaia di immagini che sicuramente avrete stoccato sia nel pc che sullo smartphone. Ma soprattutto prendetevi del tempo: non è detto che riusciate a mettere a fuoco le idee in poche ore.

Fatta una prima cernita, continuate a sfogliare e scartare fino a raggiungere un numero congruo di immagini da inserire all’interno del foto album. Attenzione alla definizione delle immagini, puntate sulla qualità e non sulla quantità. Sempre tenendo presente che gli scatti non potranno essere inseriti a caso e che potrete procedere in ordine cronologico ma non solo. Il livello di personalizzazione che si può raggiungere grazie alle piattaforme di stampa per album fotografici è altissimo. Oltre a decidere su quale tipo di carta stampare – anche in base al budget – e quale grammatura utilizzare, si potranno inserire didascalie e altri effetti direttamente nelle immagini per un mix originale. Sarà l’immagine di copertina ad avere il compito di suscitare l’effetto wow, d’altra parte sarà la foto più vista. Cercate di creare armonia tra gli scatti, alternando per esempio volti e paesaggi cercando di evitare l’effetto caos.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.