come proteggere casa dai ladri
Casa sicura

I metodi per proteggere casa dai ladri

La protezione della propria abitazione è una preoccupazione che assilla ciascuno di noi. Tutti infatti teniamo ai nostri beni personali e non vogliamo intrusioni nei nostri spazi privati. Negli ultimi anni inoltre i furti aumentano costantemente e in modo esponenziale. Le forze dell’ordine sono poi sempre più deboli nei confronti della quantità di ladri e dei loro sempre più astuti sistemi di effrazione. La città è infatti tanto vasta e i problemi tanti e tali che non basterebbero tutte le forze dell’ordine per proteggere casa dalle infrazioni. Fortunatamente oggi il mercato offre le soluzioni adatte a tutte le esigenze per proteggere casa: eccone alcune.

Le inferriate

Sebbene siano uno dei metodi anti-infrazione più classici restano sempre tra i più sicuri. Esse, a differenza dell’allarme, sono volte ad evitare l’ingresso materiale del malvivente all’interno dell’abitazione. Sul mercato esistono diverse aziende, come Superinferriate, che propongono vari modelli per tutti i gusti. Nella scelta dell’inferriata sono da tenere in considerazione vari fattori. Innanzitutto esistono inferriate fisse o apribili, con serratura. Quelle fisse sono certamente più sicure, ma laddove ci sia la necessità di un passaggio verso un giardino o un balcone è imperativo scegliere una buona serratura: consigliata è ad esempio quella con cilindro a chiave europea. Inoltre è molto importante tenere in considerazione la classe di effrazione, che va da 1 a 6 e indica per quanto tempo l’inferriata può resistere ad attacchi esterni di vari strumenti. Ulteriore sicurezza può essere quella di scegliere una inferriata allarmata, che aiuterà ancora di più a proteggere casa dai ladri.

La domotica

La smart home è da alcuni anni sulla bocca di tutti. Le tecnologie di nuova generazione che, tramite un dispositivo centrale collegato ad altri dispositivi periferici, possono controllare svariate funzioni della casa, come i riscaldamenti o l’illuminazione, possono essere utili anche per proteggere casa dalle effrazioni. Una buona idea è quella di installare delle telecamere esterne e interne che possano essere collegate al proprio smartphone, grazie alle quali potrete tenere sotto controllo la vostra abitazione a distanza, in modo da intervenire tempestivamente in caso di problemi. Esistono anche numerosi tipi di allarmi che possono essere collegati al cellulare.

Se nella casa risulta un movimento, infatti, essi inviano una notifica sul cellulare. Un altro vantaggio è quello di poter inserire o disinserire l’allarme anche a distanza. Molti modelli sono collegati a centrali operative attive ventiquattro ore su ventiquattro tutta la settimana, che inviano guardie giurate per un controllo in caso si attivi l’allarme, un’ulteriore sicurezza per proteggere casa dai malviventi.

Accorgimenti generali

Per proteggere casa spesso e purtroppo non sono sufficienti tutte le tecnologie del caso. In alcuni casi è utile usare degli accorgimenti che possano servire da dissuasori, in modo da scoraggiare i ladri al principio. Si deve cercare di pensare come un ladro professionista e rendergli la vita più difficile. Innanzitutto facciamo attenzione a non far mostra di essere assenti per lungo tempo. È utile lasciare accesa qualche luce all’interno, oppure installare un’illuminazione esterna che si attivi tramite sensori di movimento.

Cerchiamo di far svuotare sempre la cassetta della posta da un vicino in caso di lunghe assenze e avvertiamolo del nostro allontanamento. Facciamo attenzione a non far capire ai ladri i nostri movimenti abituali. Spesso questi ultimi compiono degli appostamenti e giri di ricognizione per comprendere le nostre abitudini. Cerchiamo dunque di non essere troppo abitudinari e scambiamoci visite tra amici e parenti per dare una sensazione di incertezza. Da tutelare anche tutti i punti vulnerabili, come le porte e le finestre. Oltre alle inferriate possono essere utili vetri antisfondamento, infissi allarmati o tapparelle blindate. D’obbligo è anche l’installazione di una porta blindata.

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.