Organizzazione

Come pulire il parquet e i pavimenti in legno

Polvere e parquet non vanno d’accordo. Le particelle di polvere possono graffiare e danneggiare il rivestimento protettivo del pavimento e, cosa da non sottovalutare, diventare un fastidio per chi soffre di allergie.

Purtroppo avere una casa priva al 100% di polvere è impossibile, ma si possono fare molte cose per ridurla al minimo e mantenere le superfici pulite.

Strumenti di lavoro

I grandi alleati per mantenere il parquet pulito sono tre: aspirapolvere, scopa e straccio.

Vediamoli in dettaglio:

Aspirapolvere: dove passa lui la polvere non sopravvive. Con alcuni accessori può raggiungere angoli della stanza difficili e togliere di mezzo polvere e residui di ogni tipo. Spesso è rumoroso, quindi gli unici difetti di questo portentoso amico della pulizia sono solo due: non si può utilizzare in alcuni orari e… consuma corrente.

Scopa: alcuni storceranno il naso, perché chiunque ha un pavimento in legno sa che con la tradizionale scopa la polvere non si toglie, ma si sposta e si solleva, peggiorando la situazione. Per questo suggeriamo l’utilizzo di scope dotate di panni che raccolgano veramente la polvere.

Spesso i panni sono anche lavabili e in una sola passata si vedrà subito la differenza. Da evitare invece le scope elettriche, soprattutto quelle di fascia bassa con spazzole troppo rigide, perché il rischio di rigare il parquet con queste si alza notevolmente.

Straccio: metodo tradizionale, ma che non delude mai. Un panno inumidito, arricchito da saponi appositi, ridà subito vita al parquet e tiene lontana la polvere un po’ più a lungo rispetto agli altri metodi.

Meglio scegliere uno straccio da passare con il bastone e lasciare il mocio ad altre superfici meno sensibili all’attacco della polvere.

Il metodo migliore per pulire il parquet può includere uno o tutti gli strumenti sopra citati: c’è chi preferisce prima ripulire con la scopa e poi passare lo straccio bagnato, chi direttamente con un panno in microfibra.

Ognuno può trovare la propria tecnica, l’importante è fare sempre attenzione a non danneggiare la superficie con metodi aggressivi.

pulire il parquet

Foto Peach Design

Come procedere

Alcuni consigli di base possono contribuire a rendere la pulizia del proprio pavimento rapida e indolore:

Assicurarsi che il pavimento sia l’ultima cosa della stanza che andremo a pulire. Sembra un suggerimento banale, ma per chi si trova per la prima volta a ripulire in modo autonomo una casa potrebbe essere non così scontato. Si inizia a pulire dall’alto verso il basso per evitare un lavoro doppio, poiché sennò la polvere cadrebbe sul pavimento già pulito!

Iniziare dalle estremità. Meglio procedere dalle finestre e poi tornare indietro: dagli ingressi delle stanze c’è più traffico e si sporcano più velocemente.

Dividere la stanza in sezioni. Utile soprattutto se si tratta di aree molto ampie e dispersive. Meglio procedere seguendo una griglia mentale con la quale avremo diviso tutta la stanza per muoversi con metodo e impiegare al meglio la propria energia.

Spolverare… sul serio. per pigrizia spesso si spolvera in modo sommario intorno a mobili e oggetti, con il risultato di pulire a metà e ritrovare la polvere il giorno dopo. Anche se il lavoro diventa un po’ più lungo, meglio ripulire interamente le superfici, liberandole dagli oggetti superflui.

parquet

Foto Constru-Guía al día

Difendere la casa dalla polvere

La pulizia dei pavimenti in legno inizia dalla prevenzione. Ecco alcuni suggerimenti per ridurre la polvere in casa:

Tappeti: posizionare tappeti nei punti di maggior traffico aiuta a contenere la polvere in una zona specifica. Invitare conviventi e ospiti a togliersi le scarpe, quando possibile, elimina un’altra importante fonte di sporcizia e polvere.

Pulire spesso: dedicarsi alle pulizie di casa non è un grande divertimento, ma impostare un programma settimanale e dedicarsi ogni giorno a una parte della casa aiuta a mantenere la situazione sotto controllo e a non ritrovarsi il weekend ad affrontare chili di polvere e stanze nel caos.

Zone problematiche: tende, elettrodomestici, soffitti ed elettronica attirano la polvere. Meglio tenerli sempre sott’occhio e pulirli regolarmente.

Potrebbero anche interessarti...

2 Commenti

  • Reply
    Miriam
    22 settembre 2017 at 18:34

    Salve, la scopa elettrica Electrolux ZS345A andrebbe bene per il parquet? Se non va bene, me ne potete consigliare una?

    • Reply
      House Mag
      26 settembre 2017 at 19:22

      Ciao Miriam, sì, ti confermiamo che il modello Electrolux ZS345A è dotato di spazzola apposita per la pulizia del parquet 🙂 A presto!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.