Idee e consigli

Come ristrutturare la casa dei neo sposi

A cura di Giorgia Minozzi

Quando si è in procinto di sposarsi, l’organizzazione del matrimonio occupa la maggior parte del tempo dei futuri sposi che devono scegliere e predisporre secondo il proprio gusto ogni aspetto relativo alla cerimonia.

Al di là della pianificazione di tutte le fasi del matrimonio, esiste anche un altro aspetto molto importante a cui pensare per evitare di doverlo fare al ritorno dalla luna di miele: la predisposizione della futura casa.

A meno che l’abitazione dei futuri sposi non sia nuova di zecca, sarà opportuno che i futuri coniugi allestiscano l’ambiente domestico al meglio, svecchiando e modificando gli elementi dell’ambiente che necessitano di interventi di ristrutturazione edilizia.

Quando si restaura una casa è opportuno che si intervenga cercando di salvaguardare alcuni aspetti della struttura per evitare di ritrovarsi, al termine dei lavori, con una costruzione completamente diversa.

Il restauro di un’abitazione si basa proprio sul concetto di mettere in risalto le zone più belle dell’ambiente evitando di ricostruirle interamente.

ristrutturare casa neo sposi

Il consiglio è quello di esaltare le porzioni della casa che preferite, utilizzando materiali eleganti e resistenti, ad esempio il legno. Se l’abitazione dispone di alcune zone realizzate precedentemente in legno, sarà opportuno preservarle attraverso dei trattamenti specifici per questo materiale.

Se avete l’hobby del bricolage oppure vi piace lavorare il legno, potete optare per un intervento di ristrutturazione fai da te semplice ed accessibile a chiunque.

Si tratta di un procedimento che prevede l’utilizzo di vernici apposite per il trattamento del legno e permette di dare nuova vita a qualsiasi mobile o porzione di casa realizzati appunto in legno.

Vediamo come utilizzare queste vernici e come scegliere quella più adeguata.

Come ristrutturare il legno con le apposite vernici

Il legno è un materiale molto robusto e resistente che viene spesso utilizzato dall’uomo proprio per le sue grandi proprietà.

Ristrutturare il legno correttamente significa trattarlo cercando di preservare il suo aspetto naturale.

A tale riguardo, esistono dei prodotti appositamente creati per questo scopo.

Si tratta di vernici per il legno che si dividono in:

  • vernici ad acqua
  • vernici a base solvente
  • vernici ad olio
  • vernici naturali

A seconda dell’ambiente in cui si deve effettuare il trattamento, esistono delle vernici più o meno adatte: le vernici ad acqua e quelle naturali sono quelle maggiormente consigliate per gli ambienti interni in quanto non contengono materiali tossici o infiammabili.

Se desiderate approfondire l’argomento cliccate qui per accedere ad un sito di vendita di vernici per il legno dove troverete anche il catalogo dei vari prodotti da utilizzare.

neo sposi casa nuova

Le vernici sintetiche a base di olio o solvente sono un’alternativa molto efficiente perché si tratta di materiali altamente resistenti.

Al di là della tipologia di ambiente in cui dovrete lavorare, anche la tipologia di mobile andrà ad influire molto sul tipo di vernice da impiegare: un mobile da esterno avrà bisogno di una vernice diversa rispetto ad una porzione di casa interna.

Le vernici possono essere scelte anche in base all’effetto che conferiscono al mobile o alla zona di casa, una volta terminato il trattamento: esistono vernici trasparenti, vernici coprenti e vernici ad effetto metallizzato oppure anticato.

(Foto via Unsplash / Pinterest)

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.