scelta box doccia
Bagno

4 consigli per la scelta del box doccia

La scelta del box doccia ti tormenta? Non preoccuparti, tieni in considerazione ogni cosa e vedrai che non è così difficile come si pensa. Se ti devi trasferire in una casa nuova e sei sempre dietro ai lavori da effettuare, magari hai modo di effettuare modifiche senza incidere troppo sul prezzo del preventivo.

Se invece si tratta solo di una sostituzione (anche da vasca da bagno a doccia) ti consiglio di valutare attentamente ogni aspetto.

Sfortunatamente i casi non sono per tutti uguali, quindi è bene non lasciare niente al caso. Dunque, è bene vedere le proprie possibilità economiche, considerare quanto ti piace l’articolo più altri fattori che possiamo suddividere tra manutenzione, pulizia e spazio necessario.

Lo spazio

Il box doccia può essere piccolo, medio o grande, se non addirittura grandissimo! Ovviamente un bagno di modeste dimensioni non si adatta a un box doccia troppo grande. Lo spazio sarebbe sacrificato e ti potresti trovare a togliere un po’ di cose, come un mobiletto, un bidet e così via.

La pulizia del box doccia

Una casa pulita fa bella figura e se per fare ciò impieghi poco tempo e non molta fatica non è affatto male. Ecco perché in base alle tue abitudini e ai tuoi impegni giornalieri puoi decidere quale box comprare. Se passi poco tempo in casa e non ami particolarmente pulire la doccia, ad esempio, un box grande è sconsigliato.

consigli per scegliere il box doccia giusto

Foto: Meir Australia Pty Ltd

L’aspetto estetico

Gli oggetti passano di moda facilmente, solo che qui parliamo di una doccia e non di un maglione! Quindi, se pensi che quella particolare cabina, quei decori o il piatto doccia possano non piacerti in un futuro non troppo lontano, fai installare un modello neutro con colori che non ti diano fastidio.

Quanto tempo hai per le pulizie

Quando siamo noi a pulire e il tempo a nostra disposizione non è molto è meglio decidere per qualcosa che non sia troppo difficile da mantenere in ottime condizioni.

Ricorda che vi sono box pensati anche per facilitare le pulizie, oppure nati appositamente per fornire privacy quando chiusi. In questo caso parliamo di docce che non possiedono vetri trasparenti, ma offuscati o decorati ad hoc.

Le misure e i rispettivi attacchi

La sostituzione di un box doccia con uno più grande richiede un maggior lavoro. Questo, infatti, ha dei costi, spesso anche salati. Se l’oggetto acquistato rispetta le misure, e quindi anche le grandezze del modello precedente, il lavoro da parte degli installatori non sarà soggetto a prezzi superiori per via degli extra.

Una doccia ti deve offrire lo spazio sufficiente per i movimenti e per tenere al suo interno tutte le cose necessarie, come saponi e altro. Inoltre se è facile da pulire e nell’aspetto ti piace molto, non c’è niente da aggiungere. Si tratta di una cosa appagante che ti renderà felice, una sorta di antistress.

Anche perché diciamocelo, il bagno è un luogo di relax e, se è dotato del design scelto da noi, può diventare davvero una delle stanze preferite della casa!

Foto top articolo: Bathroom Takeaway

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi