Vivere la casa

Scegliere le poltrone relax

Quando parliamo di salute, non dobbiamo sottovalutare alcun aspetto. I dolori e la difficoltà di movimento, ad esempio, ci rendono spesso la vita quotidiana più ardua e pesante, impedendoci di compiere quelle azioni che prima sembravano scontate.

Oltre alle terapie da seguire somministrate da specialisti per stare meglio, anche le poltrone relax sono di supporto alla risoluzione di tanti problemi di natura fisica. Infatti, si tratta di sedute particolari, studiate appositamente per chi ha problemi con la schiena e con le gambe.

Permettono da una parte di riposarsi in maniera eccezionale, dall’altra di migliorare le condizioni fisiche di chi ha problematiche dovute ai più svariati motivi.

Piccolo budget, grosso comfort

Grazie alla loro crescente diffusione, le poltrone relax hanno prezzi sempre più competitivi ed invitanti, senza però rinunciare alla qualità, con allestimenti e finiture spesso personalizzabili, ma soprattutto adatte per qualsiasi tipo di arredamento.

I modelli possono essere molto differenti gli uni dagli altri, ma si possono cercare elementi per capire se una poltrona relax è esattamente come la vogliamo.

Innanzitutto, si deve tener d’occhio la sua portabilità. Bisogna sempre controllare se la poltrona può essere mossa con facilità da una stanza all’altra, soprattutto se verrà utilizzata da persone anziane. C’è poi da vedere quali sono le sue funzioni. Ad esempio se ha la pedana estendibile per fare un pisolino o semplicemente per alzare un po’ le gambe e aiutare la circolazione, se i braccioli sono regolabili e lo schienale reclinabile, oppure se ha parti regolabili.

Tecnologia per il benessere

La stragrande maggioranza delle poltrone relax sono convertibili, con il poggia schiena reclinabile, la pedana che si rialza e i braccioli che si possono allargare per favorire un riposo e del relax migliore.

Vi sono soluzioni che richiedono che la poltrona venga regolata manualmente, ma la tecnologia sempre più spesso ci viene incontro anche in questo caso. Senza dover sostenere sovrapprezzi eccessivi, esistono infatti le poltrone relax reclinabili dotate di servomeccanismi elettrici per la regolazione, l’apertura delle pedane e l’inclinazione dello schienale, con telecomandi sempre a portata di mano, ma soprattutto facilissimi da capire e da usare.

Alcuni modelli sono anche dotati di motore per fare gli spostamenti in casa, sempre ad una velocità limitata e con tante piccole soluzioni tecnologiche che limitano il rischio di incidenti, come i sensori di prossimità.

Un investimento per tutti

In tantissimi casi le poltrone relax godono di incentivi statali e si può quindi acquistarle in tutta tranquillità, ammortizzando le spese.

Prima di fare l’investimento, conviene sempre informarsi su quali sono gli sgravi fiscali e le caratteristiche speciali della poltrona, ma soprattutto il suo prezzo, che può variare parecchio da un modello all’altro, spesso offrendo solo vantaggi marginali.

Una cosa importante, poi, è valutare se la poltrona prevede una fodera speciale, da scegliere prima di comprare, se si può farla personalizzare direttamente con un tessuto di nostro gusto, con intervento compreso nel prezzo, oppure se occorre rivolgersi ad un tappezziere esterno.

A venirci incontro, per fortuna, ci sono servizi clienti sempre più attivi e preparati, pronti a rispondere ad ogni nostro dubbio e a proporci soluzioni invitanti per farci scegliere la poltrona relax perfetta per noi.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.