Vivere la casa

Consigli in pillole per vivere felici (in casa e fuori)

Il 20 marzo sarà la Giornata Mondiale della Felicità, ma gli altri 364 giorni dell’anno? Visto che siamo per il Diritto alla Felicità inteso nel senso più ampio possibile ecco come rendere anche la casa un luogo dedicato al benessere proprio e delle persone che si amano.

La ricerca della felicità richiede tempo e pazienza: partiamo dalle piccole cose che giorno dopo giorno riescono a rendere la vita un po’ più piacevole e semplice.

Profumi

Entrare in una casa profumata è bellissimo: cerca di evitare spray e profumatori chimici, preferisci pot-pourri freschi, erbe aromatiche e oli essenziali.

Un tocco di verde

Immancabile in ogni casa, anche nel monolocale più piccolo. Adotta una piantina e vedrai che l’ambiente sarà già più accogliente e colorato.

Finestre aperte

Ovviamente nelle stagioni e giornate che lo consentono. Lascia entrare luce e aria in casa, entra in contatto con ciò che ti circonda.

uscire di casa felici

Rifai il letto

Non sbuffare, è una buona abitudine che una volta fatta propria diventa automatica e richiede pochissimi minuti al giorno. Un gesto semplice che, incredibile ma vero, può influire in modo positivo sulla tua felicità.

Non rimandare

I piatti sporchi non piacciono a nessuno, ma rimandare a domani non renderà il lavarli più piacevole, anzi. Meglio dedicare agli impegni più antipatici della casa la giusta attenzione subito e togliersi il pensiero.

Ogni tanto datti anche una ricompensa: hai lavato tutti i piatti del pranzo in famiglia? Ti meriti una cioccolata calda, una caramella o un bel bicchiere della tua bevanda preferita!

Esci

E’ domenica pomeriggio, sei chiuso/a in casa e i cattivi pensieri si fanno strada: quante volte è capitato? Invece di rimanere a rimuginare vestiti, esci e fai una passeggiata o qualcosa che ti piace. Se in compagnia ancora meglio!

Tutto a portata di mano

Trovare sempre il cellulare, gli occhiali o le chiavi di casa riduce sicuramente lo stress: meglio ritagliarsi ogni giorno un paio di minuti per riporre ogni oggetto importante nel posto giusto.

Ricordi

Circondati di oggetti a te cari e di fotografie legate a bei ricordi. Il passato ha luci e ombre: mettiamo in primo piano le prime e lasciamo da parte le seconde con l’impegno di vivere il presente.

amore gatti felici

Chiama chi ami

Per una volta niente email e messaggi su WhatsApp: chiama un amico o un parente. Puoi farlo mentre lavi i piatti, rifai il letto o fai la spesa. Non è necessario stare al telefono per ore, bastano un paio di minuti. E cerca di non chiedere subito l’ormai classico “dove sei?” ma di tornare al ben più affettuoso “come stai?”

Annota i bei momenti

Ricordi il Pensierino che le maestre ti chiedevano di scrivere alle elementari? Ecco. Per ricordarsi i momenti più belli e le esperienze più significative non è necessario scrivere ogni giorno un diario, ma basta una piccola riga su un blocco note.

Anche nei giorni più bui nei quali non vedi l’ora di addormentarti cerca di trovare un lato positivo delle ultime 24 ore.

Cerca di avere sempre uno scopo

A volte alzarsi la mattina è veramente difficile, soprattutto se non si riesce ad avere una prospettiva positiva per la giornata.

Se ti alzi ogni mattina pensando solo a come sarà noioso passare tutto il giorno in ufficio cambia punto di vista: basta una cosa semplice, come ripromettersi di bere un caffè nel tuo bar preferito nella pausa pranzo, goderti la brezza primaverile o ascoltare una bella canzone che non senti dai tempi del liceo.

ridere felici

Fai un piacere

Un bel gesto nei confronti degli altri senza voler niente in cambio. Buttare via la spazzatura al posto del partner, portare fuori il cane al posto di tuo figlio che lo fa ogni giorno (se lo merita!) o tenere aperta la porta a uno sconosciuto in un negozio sono solo alcuni esempi di ciò che puoi fare.

Non ti aspettare ringraziamenti o riconoscimenti, fallo per il puro piacere di… farlo.

Contempla

Siamo tutti presi dalle piccole grandi cose del quotidiano, ma fa sempre bene fermarsi ogni tanto e pensare a qualcosa più grande di noi. Non è necessario essere religiosi o spirituali, ma dedicare un po’ del proprio tempo al benessere mentale è sempre positivo.

Fai una passeggiata nel verde, divertiti a cercare accenni di natura in pieno centro città, vai a caccia di sorrisi sui volti degli sconosciuti.

Non ti senti già meglio?

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.