comprare affittare casa milano mercato immobiliare
Idee e consigli

Comprare (o affittare) casa a Milano: un sogno possibile

Capitale della moda, del design e di numerosi altri ambiti, Milano da decenni ha saputo creare posti di lavoro e ampliare gli investimenti in tanti settori, attirando capitali e talenti sia in Italia che all’estero. Una costante crescita che si vede riflessa anche nel real estate milano, che negli ultimi anni si è rivelato il più vivace e veloce del nostro Paese.

Milano è una delle città italiane più dinamiche in assoluto e per questo bisogna entrare nella sua stessa ottica, avendo le idee chiare fin da subito su ciò che si vuole. Grazie a questi primi passi la ricerca del nostro immobile nella città meneghina diventerà più semplice.

A volte quando si è coinvolti in prima persona nella ricerca, magari con l’urgenza di dover trovare presto locazione o gestendo tutto a distanza, non è facile mantenere le giuste obiettività e concentrazione. Farsi aiutare nella ricerca della casa da una figura professionista alla quale dare fiducia è fondamentale, soprattutto in un mercato immobiliare così vasto e complesso come quello di Milano e dintorni.

Contatta le agenzie immobiliari e fissa un appuntamento, di persona o in videochiamata, per spiegare meglio ciò che stai cercando e per ascoltare i consigli di chi opera nel settore. Se le agenzie non ti richiamano dopo una tua email non disperare, probabilmente c’è qualche difficoltà nel rispondere alle tue richieste o hai inserito parametri che non corrispondono a ciò che possono offrire. A questo c’è rimedio con una buona comunicazione fin dal primo contatto.

Per trovare la casa ideale bisogna considerare subito la posizione e i relativi spostamenti, legati anche alle proprie necessità. Quando si cerca un immobile in vendita a Milano, infatti, è vitale cercare nel posto giusto, sia fisicamente che digitalmente.

Molte proprietà fuori dal centro tendono ad essere anonimi condomini, ma numerosi progetti di riqualificazione urbana stanno cambiando questo aspetto, dando un nuovo volto a diversi quartieri della città.  Tra gli immobili più ricercati dai ricercatori “in” c’è una corsa agli appartamenti storici ristrutturati, per lo più risalenti all’800 e ai primi del ‘900, nei quartieri centrali di Brera e nel vicino Quadrilatero della Moda. Ma per chi ricerca un immobile comune, come potrebbe essere un grazioso appartamento bilocale o trilocale, la scelta delle zone è vasta e si sposta dal centro.

Ad esempio, nel quartiere Rubattino a Lambrate un tempo c’erano le industrie Innocenti-Maserati, mentre oggi è un quartiere residenziale nel quale stanno costruendo molte case e dal quale si può arrivare al Duomo in 15 minuti di metropolitana. Lo stesso si può dire del quartiere Isola, altra zona riqualificata che oggi si rivela molto piacevole come ambiente nel quale vivere.

Per chi è in cerca di movida i Navigli si confermano sempre una zona di grande fascino, soprattutto grazie ai numerosi locali, vantaggio che però incide parecchio sul costo. Chi cerca una zona più in budget, ma comunque dotata di molti servizi, può provare a dare un’occhiata a Romolo-San Cristoforo, nelle vicinanze dello IULM. Milano è comunque una delle città italiane migliori per quanto riguarda i collegamenti con i mezzi pubblici, fattore che favorisce anche la ricerca di immobili lontani dal centro ma comunque ben collegati, quindi la scelta della zona deve essere anche nell’ottica dei costi e dello stile di vita che si ricerca, che si voglia acquistare o prendere in affitto.

I due progetti di riqualificazione Porta Nuova e City Life, inoltre, includono grattacieli di fascia luxury destinati a quel settore del mercato, due enormi interventi urbanistici che vedono la mano di architetti superstar, tra i quali Daniel Libeskind, Cesar Pelli e la compianta Zaha Hadid.

Le transazioni nel settore immobiliare residenziale a Milano sono aumentate costantemente da diversi anni. Sotto questo aspetto Milano offre eccezionali opportunità di investimento. A parte il comprensibile calo dovuto ai lockdown per Covid-19 dei mesi di marzo e aprile 2020, la domanda di proprietà continua ad aumentare. Si prevede che l’attività di edilizia residenziale crescerà ancora e più rapidamente nei prossimi anni e, di conseguenza, le prospettive di mercato miglioreranno in modo significativo con ritorni decisamente interessanti.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.