casa estate caldo condizionatore
Arredamento

Condizionatore: meglio fisso o portatile?

Con l’arrivo del caldo tutti sognano una casa fresca e asciutta, che consenta di dormire sonni tranquilli, senza l’assillo dell’afa estiva.

Nei negozi specializzati sono disponibili diversi modelli, suddivisibili in due ampie categorie: i condizionatori fissi e quelli portatili. Si tratta di due diverse visioni della questione, quindi è difficile dire quale delle due categorie sia migliore dell’altra.

Tutto dipende da quali siano le esigenze del singolo.

I vantaggi del condizionatore fisso

Il condizionatore fisso ha degli innegabili vantaggi, che risultano particolarmente appetibili per chi necessita di rinfrescare l’intera abitazione, per periodi di tempo prolungati. Stiamo parlando dei condizionatori, detti anche climatizzatori, costituiti da due unità.

Una è quella che contiene il motore dell’elettrodomestico, che viene posta all’esterno della casa. La seconda parte è detta anche split e permette di produrre aria condizionata, per raffreddare l’aria della stanza, ma anche di filtrarla o di deumidificarla. Lo split è fissato in un punto preciso della casa e nelle abitazioni molto grandi in genere ce ne sono più di uno.

Volendo è anche possibile posizionare uno split nella zona giorno, e uno nella zona notte, in modo da ottenere il clima ottimale in ogni stanza. Questi condizionatori sono molto efficienti ma per sfruttarne al meglio le proprietà è necessario chiudere le porte e le finestre della casa, mantenendo così’ all’interno un clima fresco e asciutto.

Quando il condizionatore fisso può non essere utile

Gli svantaggi del condizionatore fisso sono dovuti essenzialmente al suo costo, che è decisamente elevato. Si deve tenere conto che oltre all’apparecchiatura è necessario pagare per l’installazione e per l’adeguamento dell’impianto elettrico, oltre che per la predisposizione dei vari agganci, cablaggi e tubazioni.

Se si vive in una zona dove il caldo estivo non è particolarmente elevato, allora l’installazione di un impianto di condizionamento fisso non è poi così motivata: si spendono varie centinaia di euro, per utilizzare l’impianto solo qualche notte all’anno.

I pregi del condizionatore portatile

Nelle situazioni precedenti, quelle in cui il calore in casa non è eccessivo, o in cui gli abitanti della casa non soffrono in modo particolare il caldo, oppure non si ha la possibilità di eseguire opere murarie, allora conviene sicuramente acquistare un condizionatore portatile.

Il principio di funzionamento è molto simile a quello degli impianti fissi, solo che si tratta di apparecchiature al cui interno è presente sia l’unità di raffrescamento, sia il motore, con eventualmente delle tubature che devono essere poste nei pressi di una presa d’aria.

Abbiamo scritto “eventualmente” perché esistono anche modelli  che non utilizzano il tubo esterno per espellere l’aria  calda, uno di questi molto bello esteticamente, e anche piuttosto performante, è il Karstein Skyscraper Ice molto apprezzato dai consumatori e dai siti specializzati, infatti anche il sito www.condizionatoreportatile.com/ lo ha inserito tra i migliori modelli senza tubo.

Ricordiamo inoltre che il condizionatore portatile è poco costoso, rispetto ai modelli fissi, e ha il pregio di poter essere spostato nell’ambiente in cui ci è necessario.

In pratica lo si può tenere in soggiorno durante le calde serate estive, per spostarlo poi in camera da letto durante la notte. Uno dei vantaggi principali di questo elettrodomestico è proprio la sua versatilità, visto che lo si può utilizzare dove e quando si vuole, e si puo’ adattare alle esigenze dell’utente.

L’efficienza è comunque abbastanza elevata, soprattutto per quanto riguarda i modelli più nuovi, come la fortunata serie Piguino di DeLonghi, che uniscono ottime prestazioni di raffrescamento, a consumi ben contenuti (solitamente anche i modelli più potenti non superano il kw).

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.