Idee e consigli

Cosa non può mancare nella tua casa dopo i 30

Parlare di indipendenza a 30 anni in Italia è quasi imbarazzante, perché molti leggendo il titolo potrebbero subito obiettare che al giorno d’oggi i 30enni che hanno una casa (di proprietà o in affitto) non sono sicuramente quanti dovrebbero.

Dopo essersi (e esserci) sentiti dare negli ultimi anni da mezzo mondo dei “mammoni”, “choosy” e quant’altro coloro che, varcata la soglia dei 30, abitano da soli sono visti come vincitori in una gara spietata.

Conquistare l’indipendenza però è un passo fondamentale e vogliamo credere che la situazione stia migliorando e che sempre di più i giovani che hanno superato gli enta avranno la possibilità di scegliere e arredare una casa propria.

30 anni casa cosa serve 1

(Se i fatidici 30 sono arrivati, abiti ancora con mamma e papà e la tua camera da letto è ancora uguale a quando avevi 15 anni abbiamo solo un consiglio per te e non ci spingiamo oltre: rinnovala!)

Per questo ti proponiamo una lista di cose che raggiunta l’età adulta non dovrebbero mai mancare in casa.

Per praticità, per affermazione, ma soprattutto per comodità, elemento che superati gli scalmanati anni dell’università e delle nottate brave si inizia ad apprezzare sempre un po’ di più.

Mobili di buona qualità

Ci siamo passati tutti: a vent’anni i mobili migliori sono quelli che costano poco. Punto. Inizia a scegliere per i tuoi prossimi acquisti mobili che ti piacciano veramente e di buona qualità, che siano stabili e solidi. Che superino la prova del tempo e, perché no, di bambino!

Una sedia da scrivania seria

E’ l’ora di buttare la sedia da ufficio sfondata e ricoperta di macchie sulla quale scorrazzi da anni. Considera l’acquisto di una sedia che dia un buon supporto alla schiena e che sia studiata per il massimo comfort.

In commercio sono disponibili sedie per tutte le esigenze, da un utilizzo molto leggero a numerose ore al giorno di lavoro/svago al computer.

30 anni casa cosa serve 2

Un buon letto

Dormire bene è fondamentale. Se hai dormito per anni nel letto basso in stile giapponese o nel soppalco IKEA è arrivato il momento di pensare a un buon letto che ti accolga dopo una dura giornata di lavoro (o di ricerca di questo) senza scalate e piegamenti innaturali.

D’obbligo soprattutto se negli anni di università per qualche motivo ti sei ritrovato a dormire direttamente su un materasso a terra. Basta!

Asciugamani e lenzuola di qualità

Quando ti prepari al mattino potrebbe far piacere asciugarti con asciugamani soffici o la sera entrare in un letto con lenzuola morbide, invece di avere per le mani qualcosa che sembra più carta vetrata, magari pure bucata.

E’ il momento di procurarsi tessuti di buona qualità che, anche se in modo spesso impercettibile, possono contribuire a rendere la tua vita un po’ più piacevole.

Attrezzatura per ospiti

Se non hai un divano letto o una stanza per gli ospiti ma si presenta spesso l’occasione di far rimanere a dormire qualcuno a casa puoi valutare un materassino futon pieghevole per ospiti.

Con un costo relativamente basso (si trovano per meno di 100 euro online) potrai fare colazione il mattino dopo in compagnia di amici e ospiti tutte le volte che vorrai.

Ricorda anche un paio di asciugamani e uno spazzolino nuovo di emergenza da offrire a chi si ferma senza preavviso.

30 anni casa cosa serve 7

Equipaggiamento giusto per le pulizie

E’ arrivato il momento di comprare panni, strofinacci e piumini. Pulire il pavimento con lo scottex o i ripiani con la carta igienica lasciamolo a chi vive ancora nelle case dello studente.

Bonus: l’aspirapolvere. Avviarti alla cassa per acquistarlo per la prima volta ti darà una sensazione di grande maturità.

Qualcosa di cui prendersi cura

Se ti senti pieno d’amore ma non sai a chi darlo forse è arrivato il momento di prendersi cura di un altro essere vivente. Che sia una pianta o un animale domestico inizia a prenderti cura di qualcosa che sia al di fuori di te.

(Se ti viene voglia di adottare un animale considera bene tutti i pro e contro, è un impegno serio).

Gli attrezzi giusti

Ormai sei grande e le cose in prestito lasciale prendere a Homer Simpson. Procurati una cassetta degli attrezzi con tutto ciò che ti potrà servire normalmente: l’indipendenza passa anche da questo!

30 anni casa cosa serve 4

Kit di pronto soccorso

Ovviamente nessuno si augura di doverlo usare, ma non dovrebbe mai mancare. Puoi trovarlo già pronto facilmente in farmacie e para-farmacie e aggiungere in un luogo fresco e asciutto medicinali e rimedi di prima necessità per piccoli disturbi.

Cavatappi

Quante volte è capitato di ritrovarsi in casa di persone sprovviste di cavatappi e dover affidarsi a metodi poco ortodossi per aprire una bottiglia?

Anche questo è un piccolo altro passo verso l’indipendenza.

Torcia elettrica e candele d’emergenza

Meglio accendere la torcia o andare a tastoni durante un black out? Appunto.

Sturalavandini

Se il lavandino o il wc si otturano non c’è più nessuno che se ne occupi al posto tuo, né puoi incolpare tuo fratello e mandarlo a fare il duro lavoro al posto tuo.

Lo sturalavandini non può mai mancare e potrebbe rivelarsi il tuo migliore amico durante il weekend di Pasqua o a Ferragosto.

cosa non può mancare in casa

Qualcosa che faccia tornare bambini

Età adulta, indipendenza e maturità sono cose importanti, ma ricordati di lasciare in casa qualcosa che ti faccia tornare bambino, che ti diverta e che ti mantenga sempre una persona positiva e allegra, capace di vedere le cose ancora con meraviglia!

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.