organizzare costo trasloco
Organizzazione

Quanto costa traslocare?

Rispondere a questa domanda non è facile, anche perché le variabili sono molte. C’è chi ritiene che il costo trasloco sia correlato esclusivamente alla possibilità di farsi aiutare da una ditta specializzata, quindi massimo nel caso lo si faccia, minimo per il fai da te. Ci sono però una serie di questioni che possono aumentare le spese nel caso del fai da te, che fanno propendere per un trasloco organizzato dall’azienda di traslochi, che comunque non ha una tariffa unica, ma una serie di diversi servizi che si può decidere di sfruttare o meno.

Le variabili

Le variabili che incidono ampiamente sul costo del trasloco sono di facile comprensione. Ad esempio: la mole di merce che deve essere imballata/spostata; l’eventualità di dover trasportare la merce fino a un luogo molto lontano, con un tragitto superiore ai 500 km, o addirittura all’estero; il desiderio di richiedere una polizza assicurativa aggiuntiva nel caso di trasporto di merci di elevato valore; le diverse attività richieste all’azienda di trasporti; la necessità di richiedere permessi per particolari installazioni.

Queste voci incidono anche nel caso in cui si decida di fare il lavoro in autonomia, visto che per un lungo trasporto dovremo affittare un mezzo adatto, oppure molto grande se dovremo spostare tanti oggetti, o per più giorni, e così via. Prima di considerare se sia opportuno contattare una ditta o dedicarsi al fai da te è importante quindi richiedere uno o più preventivi, per avere chiara l’entità della spesa da affrontare.

Spesso chi ama fare tutto da solo tende a dimenticare che nel prezzo totale si dovrebbero considerare anche le proprie ore di lavoro, che nel caso di un trasloco sono molto pesanti, con anche la possibilità di incappare in piccoli incidenti o infortuni.

quanto costa trasloco ditta fai da te

La ditta di traslochi

Molti ritengono che quando si contatta una ditta di traslochi esista una sorta di unico modo di chiedere questo tipo di aiuto. In realtà esistono vari servizi che un’azienda di questo genere ci può offrire. Il più costoso è ovviamente il cosiddetto “all inclusive”, perfetto ad esempio per un ufficio o un negozio. Gli addetti dell’azienda si occuperanno di tutto ciò che riguarda il trasferimento, dal togliere oggetti e suppellettili da armadi e cassetti, fino al riposizionamento degli stessi nel nuovo domicilio, passando per lo smontaggio dei mobili e il trasporto di tutta la merce.

Non è però obbligatorio richiedere un trasloco di questo genere, si può infatti decidere di richiedere solo il trasporto, portando scatole e mobili imballati fino al piano stradale, oppure si può decidere di richiedere l’aiuto da parte di un singolo facchino. Molto quindi dipende da quale servizio effettivamente decidiamo di sfruttare.

Anche con il fai da te ci sono poi delle spese vive da considerare, quali l’affitto di un furgone, l’acquisto di materiale da imballaggio e così via. Chi ha molti amici e conoscenti può contenere i costi chiedendo un semplice aiuto gratuito, ma ovviamente stiamo parlando di approfittare della buona volontà delle persone che conosciamo, che non sono tenute a fare le cose in fretta o nel modo migliore possibile, si tratta quindi anche di correre alcuni rischi.

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.