Tendenze

Cottagecore: l’arte di arredare in stile rurale e personalizzato

Nella sua essenza, lo stile cottagecore è l’ultima versione della rêverie rustica, con una vivibilità informale in primo piano. Come molti movimenti di design moderni vede il suo sbocciare dai social media – al momento su Instagram l’hashtag #cottagecore sta per sfiorare i 5 milioni di menzioni-, consolidando la sua popolarità attraverso video delle influencer e gli album di Taylor Swift che evocano cabin e cardigan in autunno. Nella pratica, però, l’estetica cottagecore vive ben oltre i confini della tecnologia, con un’attenzione alla semplicità e alla facilità, e un cenno al ritmo lento e allo stile di vita senza complicazioni che solo la vita di campagna può portare.

Questo è uno stile che non può essere ottenuto cliccando su “aggiungi al carrello”.

Anche se prediligi un’estetica più moderna e minimale, forse ci sono aspetti dell’arredamento cottagecore che potrebbero interessarti. Si tratta di immergersi nella bellezza e nella semplicità del quotidiano, con un’attenzione a mobili in legno molto amati, motivi botanici, tessuti testurizzati e pezzi su misura che hanno una qualità ereditaria. La chiave per adottare la vibe del cottagecore è di non legare troppo il tuo arredamento ad un unico tema. Alcuni elementi strategici in ogni spazio sono tutto ciò di cui hai bisogno per abbracciare la tendenza in modo genuino e senza tempo. Se esageri troppo, finirai per far sembrare la tua casa il set di un film in cui la protagonista eredita una fattoria di alberi di Natale in una città minuscola e scopre di poter amare di nuovo…

Una casa vissuta

La tendenza cottagecore è forse uno dei migliori esempi dell’intersezione di successo tra design e funzionalità. L’aspetto è privo di angoli inutilizzabili o finiture troppo preziose, optando invece per un’etica utilitaristica che assicura che ogni angolo sia messo a frutto nell’aiutare coloro che dimorano all’interno a vivere appieno la vita. Se vuoi catturare l’estetica del design cottagecore nella tua casa, inizia facendo un’analisi del tuo spazio per valutarne sia il comfort che la funzionalità. Hai una stanza con il pianoforte in cui non ti senti mai abbastanza elegante da mettere piede o una sedia che ti fa rabbrividire ogni volta che i cani si avvicinano? Riconsidera ogni istanza di vita “troppo formale” attraverso la lente agevole dell’estetica cottagecore.

Datti tempo

Se un’abitazione cottagecore completamente realizzata è il tuo obiettivo finale, sappi questo: non accadrà da un giorno all’altro. Questo è uno stile che non può essere ottenuto cliccando su “aggiungi al carrello”. Invece, coltivare un’estetica cottagecore riguarda l’abbraccio di una decorazione lenta e il godimento della ricerca del pezzo perfetto per far cantare la storia della tua stanza. È scambiare la sensazione di perfezione di fabbrica con patina e cigolii; sono pezzi che hanno avuto una vita prima di te (e magari, con un po’ di cura, dopo di te). I reperti vintage e uno stile di design cottagecore vanno di pari passo, quindi pianifica di tenere gli occhi aperti per i tesori in ogni mercatino delle pulci e annuncio che incontri. Fidati, ne varrà la pena.

Fai spazio ai tuoi hobby

Il cottagecore non è solo un ethos di design, ma anche un punto di vista sulla vita. Abbracciare un ritmo più lento di vita e dedicare tempo ai tuoi hobby e interessi è una base per incarnare appieno lo stile di vita cottagecore. E tutto questo inizia a casa (naturalmente!). Trova un angolo della tua abitazione, che sia una capanna nel cortile o una piccola veranda, per dedicarti alle abitudini che rendono felice il tuo cuore, come la pittura, la ceramica o la lettura. Se invece ti piacciono i collezionabili, sei fortunato. Una serie di bollitori d’epoca o la tua assortimento preferito di vasi in ceramica realizzati a mano troveranno casa esposta in una dimora cottagecore.

Prendi ispirazione dalla natura

Quando si tratta di progettare una casa ispirata al cottagecore, non devi cercare più lontano dal tuo giardino per l’ispirazione della tavolozza dei colori. Il movimento trae ispirazione principalmente dalla natura, il che significa che i neutri caldi e i verdi delicati saranno i tuoi principali punti di riferimento. Ciò non significa che altri colori non possano fare la loro comparsa nella tua casa: devi solo essere attento a dove e come li usi. Il giallo ocra ricco e il terra d’ombra (umber) possono essere un ottimo colore di accento energetico, mentre il bordeaux intenso e il marrone agiscono come un ancoraggio rassicurante e rassicurante in uno spazio. Quando sei indeciso, scegli colori che possono essere descritti al meglio come “fangosi”, con una qualità leggermente attenuata e sobria.

Scegli finiture che durino nel tempo

Noterai che quasi ogni immagine di ispirazione che vedi dell’arredamento cottagecore sembra che la casa sia stata vissuta per decenni, se non secoli, ed è tutto perfettamente studiato. Oltre all’etica che nulla è troppo prezioso nel design cottagecore, nulla è troppo nuovo, neanche. L’apoteosi di “invecchiare con grazia”, l’arredamento cottagecore si basa su finiture vive che acquisiranno patina nel tempo con la grazia e la bellezza di Meryl Streep. Quando si tratta di scegliere elementi di design più permanenti, come ripiani o mobili, assicurati di selezionare cose come piani di lavoro in pietra naturale, pavimenti in legno macchiato, accessori in ottone non laccato e altri elementi che appariranno altrettanto belli – ma diversi – tra vent’anni come il giorno in cui sono installati.

You Might Also Like...

Lascia un commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.