Studio e ufficio

Usa la cromoterapia per scegliere i prodotti per l’ufficio

A cura di Chiara Bucalossi

Il colore gioca un ruolo fondamentale sul nostro umore, è l’assunto principale su cui si basa la medicina naturale chiamata cromoterapia.

Questa disciplina afferma che i colori sono onde di energia che agiscono sull’uomo a livello fisico, mentale ed emozionale e si basa sull’utilizzo, e di conseguenza sugli effetti, dei sette colori fondamentali.

Nel momento in cui si dovrà organizzare un ufficio oppure il proprio spazio lavorativo in casa sarà dunque molto importante tenere alla mente che il colore è uno strumento efficace per migliorare la permanenza nei luoghi di lavoro dando un sostegno ai dipendenti, migliorandone il benessere psicofisico e aumentandone il rendimento.

Di solito quando si devono scegliere gli arredi oppure i prodotti per l’ufficio la scelta ricade quasi sempre sul bianco. Questo è un colore di base vitalizzante e rigenerante, che però, utilizzato in larga scala, ha il potere di destabilizzare e creare insicurezza psicologica.

È quindi consigliabile utilizzarlo come sfondo e di complemento ad altri colori. Un altro colore che non giova affatto e che però viene utilizzato frequentemente per gli ambienti di lavoro è il grigio, che rendendo l’ambiente cupo, rende pesante l’atmosfera, esattamente come il colore nero.

Proprio seguendo i principi della cromoterapia e con l’utilizzo dei colori giusti per le pareti, gli arredi o i prodotti per l’ufficio, invece si può cercare di rendere il luogo di lavoro più accogliente, armonico e stimolante riuscendo così ad avere effetti positivi sul nostro benessere quotidiano.

caffe ufficio

I colori per l’area operativa, stimolanti e vitali

È stato dimostrato che l’esposizione diretta ai colori caldi, come il rosso e l’arancio, accelera la circolazione sanguigna e aumenta la vitalità.

Il rosso è però troppo eccitante ed aggressivo, per cui meno indicato per l’area lavorativa, o comunque da utilizzare con parsimonia in modo da dare il giusto vigore per essere operativi ma senza incorrere ad un ambiente dall’atmosfera troppo energica e stressante.

Al contrario l’allegria dell’arancione stimola la creatività e diventa quindi il colore più indicato contro la fatica e lo stress di un’area operativa.

Perfetta è la combinazione dell’arancio con un verde luminoso, perché insieme stimolano atteggiamenti amichevoli, proattivi e facilitano il coinvolgimento mentale su nuovi progetti.

Indicato è anche il giallo, il colore più radioso per eccellenza, che agendo sulla parte sinistra del cervello, stimola l’apparato locomotore e la sfera intellettiva favorendo funzioni mentali come l’attenzione e l’apprendimento, riducendo anche la sonnolenza. E’ quindi senza dubbio un colore adatto alla parte dinamica dell’ufficio.

Se avete già arredato il vostro spazio di lavoro potreste applicare la cromoterapia nella scelta dei prodotti per l’ufficio come cancelleria e organizer.

cromoterapia ufficio arancione

Foto Lego Ideas

I colori per sale riunioni e meeting, stimolare la concentrazione

Il verde, colore rilassante che favorisce la riflessione e la calma senza incidere negativamente sulle prestazioni mentali, risulta essere molto adatto per l’ambiente dedicato all’organizzazione di incontri d’affari, laboratori, corsi di formazione e seminari.

Anche il viola, favorendo l’ispirazione e aiutando a moderare l’irritabilità e gli stati impetuosi di irragionevolezza improvvisa grazie al rallentamento dell’attività cardiaca, diventa un prezioso alleato per allestire un’area riunione ad hoc.

sala riunioni verde

Foto Flickriver

Il colore per l’area dirigenziale e presidenziale, senso di stabilità

Il marrone, nelle sue tonalità dall’ocra al bruno, è un colore perfetto da utilizzare per gli arredi o per la pavimentazione negli uffici dirigenziali e presidenziali, perché, rappresentando la terra e il legno, evoca sensazioni di solidità, di durevolezza e di stabilità.

Il marrone è anche il colore associato alle persone forti e solide con grande capacità di resistenza e pazienza.

I colori per le aree conviviali, per la hall e l’ingresso, vitalità ed energia

I colori caldi invitano alla convivialità, alla loquacità e alla voglia di permanenza all’interno dell’ambiente e diventano quindi ideali per arredare aree ristoro, reception e zone ingresso.

In particolare, il colore ad hoc per questi ambienti è il rosso, simbolo principe della vitalità, nelle sue varie nuance è un colore legato alla rappresentanza, che comunica energia e vitalità, biglietto da visita perfetto per l’immagine aziendale quando si varca la porta di ingresso.

E’ il colore strettamente legato al fuoco, che possiede un’energia molto calda, eccitante e vivace, consigliato quindi anche nelle aree conviviali dedicate al break e al ristoro.

entrata uffici

Foto An Edmonton Production Company

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.