Outdoor

Filtri a sabbia per piscina: cosa sono e quali sono i loro punti di forza

I filtri a sabbia sono considerati una delle migliori soluzioni per la pulizia della piscina, ma prima di conoscere quali sono le loro caratteristiche, specifichiamo in che modo una piscina è in grado di pulirsi e di mantenersi in condizioni impeccabili in modo del tutto autonomo.

La pulizia della piscina: il sistema di filtraggio

Affinché una piscina sia funzionale è indispensabile l’installazione di un impianto di filtraggio.

Delle apposite pompe, infatti, mettono in circolo l’acqua della piscina incanalandola all’interno dei filtri, i quali hanno il compito di trattenere le impurità; la stessa acqua poi, una volta filtrata, viene reimmessa all’interno della vasca.

L’impianto è alimentato in modo elettrico e non necessita di alcuna funzione manuale, se non della pulizia periodica del filtro; oltre a questo, ovviamente, per mantenere la pulizia in condizioni sempre perfette può essere opportuno effettuare una pulizia manuale dello sporco più grossolano, magari aiutandosi con un robot per piscina.

Il filtro ha quindi un ruolo determinante e deve essere scelto con la dovuta attenzione, tenendo in considerazione sia il volume della piscina che la potenza delle pompe.

In commercio esistono diverse tipologie di filtro e quelle a sabbia, come si diceva, sono considerate tra le migliori, scopriamo di cosa si tratta.

Cosa sono i filtri per piscina a sabbia

In questi filtri è la sabbia, appunto, a concretizzare l’azione filtrante: dal momento che questo materiale è composto, come noto, da granuli estremamente piccoli, il filtro riesce a trattenere molto efficacemente anche le impurità più piccole.

La sabbia filtrante può essere scelta in differenti granulometrie, è preferibile tuttavia che il vano apposito contenga esclusivamente granuli di analoghe dimensioni.

I vantaggi offerti da questo tipo di filtri

Il principale punto di forza dei filtri a sabbia è senz’altro il suo vantaggiosissimo rapporto qualità-prezzo: con questo tipo di filtro, infatti, ci si può garantire una pulizia ottimale dell’acqua a fronte di una spesa assolutamente accessibile sia per quel che riguarda il filtro stesso che i relativi materiali.

Il cambio del materiale filtrante, ovvero appunto la sabbia, può essere effettuato con lassi temporali piuttosto lunghi; quando sarà giunto il momento di effettuare il cambio non si dovrà fare altro che acquistare della nuova sabbia quale quella disponibile nella sezione ricambi per piscina del sito AcquaViva Store.

Tra un cambio e l’altro possono trascorrere anche 2 anni, a condizione che l’impianto di filtraggio sia gestito con la dovuta manutenzione; in caso contrario, infatti, nel materiale potrebbero formarsi dei grumi che renderebbero meno efficace il filtraggio e ridurrebbero la sua durevolezza.

C’è da considerare anche che i filtri a sabbia per piscina offrono la possibilità di inserire al loro interno anche tipologie diverse di materiale filtrante, come possono essere il vetro o la zeolite; un cambio come questo non richiederebbe la sostituzione dell’impianto, tantomeno altre variazioni di natura tecnica.

Una scelta ottimale anche per i neofiti

Sono queste, dunque, le ragioni principali per cui questi sistemi di filtraggio sono considerati ottimi e sono vivamente consigliati anche ai neofiti.

In commercio ci sono filtri che assicurano una filtrazione ancora più efficace, ma richiedono una spesa di gran lunga superiore, senza trascurare un funzionamento tecnico più complesso il quale richiede maggiori attenzioni a livello manutentivo.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.