Vivere la casa

Fornitura luce: come scegliere pacchetti e tariffe

fornitura luce illuminazione
Scritto da House Mag

Guida al mercato dell’energia elettrica per scegliere il fornitore più conveniente

L’energia e la sua importanza

Oggi l’energia riveste un ruolo sempre più importante nella vita di ognuno, grazie alle sue infinite possibilità di utilizzo. È essenziale per garantire e migliorare la nostra esistenza e per permetterci di relazionarci con un mondo che sarebbe impossibile da immaginare senza il suo indispensabile apporto.

L’umanità oggi è consapevole dell’importanza dell’energia e per questo più sensibile verso i problemi ad essa legati. Grandi sforzi si stanno facendo per dare un impulso concreto alla ricerca di fonti di energia alternative e per cercare di estrapolare e utilizzare l’energia cosiddetta ‘nascosta’, contenuta in ogni prodotto della nostra attività.

Energia per noi è prima di tutto illuminazione, calore, frescura, movimento, connessione, produzione, tecnologia. Energia vuol dire progresso e vita.

La fornitura di luce

Quando parliamo di energia, l’associazione con il concetto di ‘luce’ è pressoché immediato.

Il mercato, oggi più che mai, offre una moltitudine di pacchetti e tariffe, per attrarre i clienti che sono alla continua ricerca delle migliori condizioni per la fornitura di luce, a costi contenuti.

Gli operatori son numerosissimi e, ormai, passare da uno all’altro non è un problema, dal momento che spesso l’annosa pratica burocratica del cambio viene curata dall’azienda con la quale di stipulerà il nuovo contratto.

I fornitori sono pronti e attrezzati per contenere i costi e rosicchiare qua e là margini, nel tentativo di elaborare e proporre offerte attraenti; per contenere i costi, spesso le fatture sono inviate tramite e-mail, con addebiti automatici sul c/c bancario. La lettura delle bollette è stata semplificata per la disposizione di legge, salvo poi esserne appesantita per via del canone RAI.

Tutto quanto esposto, non è ad oggi sufficiente per contenere una spesa che spesso è legata all’andamento dei mercati che, negli ultimi anni, non è stato né favorevole né regolare.

fornitura luce

Le aziende digitali e la fornitura di luce

Negli ultimi tempi sembrano farsi strada interessanti realtà nel panorama della fornitura della luce.

Si tratta di aziende on line, moderne e dinamiche, comunemente dette ‘digitali’, che hanno provveduto sapientemente a ridurre i loro costi. Tagliando qua e là le spese di cui possono fare a meno e riversando sul consumatore finale, i risparmi così ottenuti.

Le offerte sono molto interessanti, specie perché spesso i costi sono legati al mercato dell’energia all’ingrosso e, rinunciando a qualche servizio o collaborazione, come quella di intermediari tipo venditori porta a porta e call center, si possono concludere contratti molto convenienti per i consumatori.

Di solito, il consumatore può stipulare il contratto di fornitura comodamente da casa, o da qualsiasi altro luogo desideri, semplicemente accedendo con il proprio smart phone al sito del fornitore prescelto. Basta cliccare sul link di riferimento e completare il form che viene proposto, la procedura è semplicissima e guidata.

Tutto questo rappresenta un evidente vantaggio per il consumatore che, non dovrà rivolgersi ad intermediari o recarsi presso uffici che ricevono ad orari prestabiliti.

Queste aziende permettono inoltre ai clienti di gestire tramite il web le loro forniture e il contratto in genere.

Wekiwi Energia

Wekiwi è un’azienda digitale che fornisce luce e gas a prezzi competitivi e, con una semplice app, consente ai clienti di monitorare costantemente i consumi.

La politica aziendale è fondata sull’approccio schietto e diretto e sulla trasparenza, rendendo chiaro al consumatore e sin da subito, il costo reale dell’energia.

I vantaggi per i clienti

Wekiwi Energia consente ai clienti di godere di una serie di vantaggi che di seguito vengono elencati:

  • Gestione della propria fornitura attraverso una semplice app e il SelfCare, che sono disponibili sempre e garantiscono un contatto diretto e costante con l’azienda;
  • Monitoraggio costante dei propri consumi, senza orari e interruzioni;
  • Ricezione delle fatture telematiche tramite e-mail e comodi pagamenti delle stesse mediante strumenti di addebito automatico sul c/c bancario, come il più noto RID;
  • Assenza di intermediari per garantire un notevole risparmio economico ed evitare ai clienti fastidiose ed insistenti interruzioni, legate alle telefonate o alle visite porta a porta;
  • Scelta della periodicità dell’invio delle fatture (cioè quante fatture ricevere in un anno)

La politica aziendale

L’azienda ha eliminato il concetto delle ‘fatture in acconto stimate’, che solitamente sono emesse dai fornitori, quando non sono ancora in possesso dei consumi effettivi dei clienti, normalmente comunicati dai distributori di zona. Dovendo i fornitori emettere le fatture per evitare oneri, si basano sulla cosiddetta ‘stima dei consumi’, salvo poi conguagliare.

Wekiwi fornitura energia non effettua stime arbitrarie dei consumi, grazie ad un meccanismo sapientemente ideato che aderisce maggiormente alle necessità della clientela, e che si chiama ‘Carica Mensile’.

Questa formula permette al cliente di decidere ‘la carica’, ovvero quanto pagare mensilmente sulle ‘fatture in acconto’, emesse in assenza appunto dei dati dei consumi effettivi, all’arrivo dei quali si provvederà ai dovuti conguagli.

Il prezzo è un altro elemento determinante sul quale Wekiwi ha prestato grande attenzione. Ecco è definito ‘un prezzo alla fonte’, cioè risulta collegato al mercato all’ingrosso dell’energia, ecco perché è sempre conveniente ed ecco perché il margine di guadagno è chiaro e trasparente.

Info sull'autore

House Mag

Arredamento e design nella pausa caffè

Lascia un commento