recuperare spazio prezioso casa studio
Organizzazione

Idee per recuperare spazio in casa

Tante cose e troppo poco spazio. Una situazione molto comune che si può riscontrare nelle abitazioni di milioni di persone.

Elettrodomestici di grandi dimensioni, scaffali colmi di libri, dvd, oggetti di vario tipo ma anche vestiti, scarpe, borse.

Soprattutto se si abita in monolocali di piccole dimensioni la necessità di maggiore spazio diventa quasi imprescindibile. Ma non c’è tipologia di casa, anche la più grande, che non abbia qualche problema di spazio perché accumulare oggetti, accessori ed ampliare il proprio guardaroba è una tendenza ormai molto comune.

Dato che non sempre è possibile cambiare abitazione e sceglierne una più grande, si possono adottare dei semplici accorgimenti che permettono di sfruttare al meglio le proprie stanze e recuperare spazio all’interno della propria unità abitativa.

L’ottimizzazione degli interni è essenziale per vivere anche meglio il proprio ambiente domestico.

recuperare spazio casa

Creare un armadio a muro

Un’ottima soluzione consiste nel creare degli armadi a muro di vario tipo e diversi prezzi che puoi trovare qui: un espediente di design facilmente realizzabile che permette di trasformare un piccolo vano o una nicchia presente nella propria casa in un angolo ordinato dove riporre non solo il proprio guardaroba ma anche eventuali elettrodomestici di grandi dimensioni come una lavatrice o un’asciugatrice.

L’armadio a muro può essere realizzato con il cartongesso: questo materiale formato da uno stato di gesso incastonato da due fogli di cartone ha il vantaggio di essere molto leggero e versatile, velocemente e facilmente realizzabile ed anche di avere un costo relativamente basso.

Per creare un armadio a muro si dovrà iniziare fabbricando la sua struttura, dopodiché si può realizzare la porta di accesso che può essere scorrevole e dotata o di un carrello interno oppure esterno.

In commercio si possono reperire già realizzate sia le strutture che le ante, l’importante è scegliere accuratamente le dimensioni e la tipologia di cartongesso. Si potranno poi aggiungere, anche in un secondo momento, accessori interni per ordinare al meglio il contenuto dell’armadio. Il cartongesso poi può essere dipinto facilmente dei propri colori preferiti.

In alternativa si può procedere a fabbricare da soli il proprio armadio a muro: in questo caso bisogna prendere correttamente le misure e decidere in anticipo il progetto ed i ripiani che questo mobile ospiterà. Per evitare che si possa formare della muffa all’interno dell’armadio è opportuno applicare sulle sue pareti dell’isolante, soprattutto se si abita in una zona soggetta ad umidità.

Vi sono poi in commercio degli armadi a muro già fatti: in questo caso bisognerà solo decidere qual è lo spazio che andranno ad occupare e sceglierli nello stile che più si accorda con il proprio appartamento.

IKEA, Leroy Merlin o Amazon sono alcune delle aziende che offrono idee, materiale e soluzioni pratiche per realizzare il proprio armadio a muro. Prima di procedere con l’acquisto è opportuno valutare attentamente qual è la soluzione migliore per la propria casa e confrontare i prezzi, verificando nel contempo anche il rapporto qualità-prezzo dei materiali scelti.

mettere in ordine armadio

Riordinare la casa rende felici

Ogni stanza della propria casa deve essere organizzata e riordinata in base alla filosofia dell’ottimizzazione dell’ambiente domestico che permette non solo di recuperare spazio ma, secondo la filosofia zen, consente anche di essere più felici: il riordino è un rituale capace di sprigionare serenità e positività.

Si può procedere esplorando ogni singola stanza della propria casa e riorganizzare gli spazi secondo precise regole di essenzialità e funzionalità.

In cucina si possono conservare cibi ed ingredienti in pratici barattoli ed incasellare la dispensa in modo da renderla ancora più pratica. Un altro suggerimento è sfruttare la verticalità della propria casa: se si utilizzano appositi scaffali per la libreria, si può utilizzare questo accorgimento anche per la propria dispensa magari collocando in alto ciò che si utilizza di meno.

Il bagno può essere poi dotato di opportune mensole nel quale riporre, in opportune scatole e barattoli, gli innumerevoli articoli da toilette che quotidianamente si utilizzano.

recuperare spazio in cucina

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.