montascale barriere architettoniche
Vivere la casa

Installare un montascale: costi e tipologie

Sono molte le persone che si trovano nella necessità di installare un montascale, nella propria abitazione o all’interno di un condominio. Si tratta di una miglioria intesa ad abbattere le barriere architettoniche, che però può non essere gradita agli altri inquilini.

La legge in questo senso è molto chiara, visto che i diritti del disabile vengono tutelati in qualsiasi caso.

Far installare un montascale in un condominio

Posto che un montascale permette a chiunque di salire in modo più agevole il dislivello superato dalle scale, anche a chi non ha problemi di mobilità, chiunque può richiedere che all’interno di un condominio sia installato questo tipo di ausilio.

Non esiste però l’obbligo da parte dei condomini di accettare tale proposta; infatti non è possibile obbligare dei privati cittadini ad abbattere le barriere architettoniche in casa loro.

Quindi, se l’assemblea condominiale delibera, dopo una votazione positiva, di installare tale ausilio, allora la spesa sarà suddivisa tra tutti gli occupanti del condominio, secondo il calcolo dei millesimi di proprietà e di utilizzo.

Se invece l’assemblea i dice contraria il disabile, o la persona a ridotta mobilità, che ha richiesto l’installazione dell’ausilio può comunque farlo installare, ma i lavori saranno esclusivamente a sue spese. Lo Stato italiano prevede comunque degli sgravi fiscali per questo tipo di opere, nel caso in cui la loro necessità sia comprovabile, ovviamente.

Quanto costa un montascale

Rispondere a questa domanda non è facile, anche perché in commercio se ne trovano di tantissimi modelli diversi. I più semplice e  compatti sono del tipo a poltroncina, che permettono ad una persona di salire il dislivello in totale comodità.

Se la persona che usa questo ausilio è su sedia a rotelle potrebbe invece essere più comodo utilizzare un montascale a pedana, che consente di superare il dislivello restando sulla propria sedia.

Le persone che intendono utilizzare l’ausilio senza sedia a rotelle, ad esempio in piedi, possono comunque farlo senza problemi. Il costo del montascale non dipende solo dalla scelta del modello, ma anche dagli eventuali lavori che si devono effettuare per l’installazione stessa.

Inoltre si deve anche considerare che in un vano scale non si potrà installare qualsiasi modello di montascale disponibile, poiché molto dipende dallo spazio disponibile.

Per risparmiare si può anche considerare l’idea di installare un montascale usato; del resto questi ausili sono molto robusti e resistenti, fatti per essere utilizzati per decenni senza bisogno di sostituzione.

Che tipo di montascale

Prima di valutare l’acquisto di un montascale, nuovo o usato, conviene considerare che tipo di ausilio si intende installare. Sono infatti disponibili montascale che corrono lungo il vano scale, percorrendo l’intero dislivello seguendo gli scalini.

Altri invece sono installati per sollevarsi in modo verticale, ad esempio per raggiungere dall’ingresso di una casa il pianerottolo sovrastante.

Questo tipo di ausilio si può installare anche all’aperto, sfruttando modelli appositamente progettati e prodotti. Se si deve posizionare un montascale in un condominio e l’unico utilizzatore sarà un singolo condomino, si può valutare l’eventualità di posizionare l’ausilio in modo che non ingombri le scale, ma permetta al disabile di raggiungere un balcone della sua casa, o una struttura similare.

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.