Designer

Intervista alla designer polacca Anna Szuflicka

Anna Szuflicka è una giovane designer polacca che abbiamo già conosciuto grazie a Duality, il vaso-vassoio venduto in 99 copie su Just99. In questa intervista ci racconta com’è nata la sua passione per il design e quali sono i suoi progetti per il futuro.

Anna Szuflicka designer polaccaCosa ti ha spinta a diventare una designer?

Uno dei miei primi ricordi legati alla creatività risalgono a quando ero una bimba di circa 5-6 anni.

Uno dei miei passatempi preferiti era disegnare e realizzare piccole forme con la plastilina: con questa creavo interi scenari, famiglie di animali ed elementi di scenografia per dare corpo alle storie che avevo in mente.

Riuscire a rendere reale qualcosa che era solo nei miei pensieri fino a un momento prima mi dava già una grande gioia.

Anche mio padre, grazie alle storie che mi raccontava quando ero piccola, ha avuto un ruolo decisivo nel mio percorso creativo. Inventava storie originali e intanto disegnava anche ciò che mi stava raccontando, cosa che adoravo e che mi ha aiutata a sviluppare l’immaginazione.

Non c’è stato un momento preciso nel quale ho deciso che il design sarebbe stata la mia strada, ma durante gli studi ho potuto analizzare diversi aspetti del design e dell’arte e ho sentito che il  product design mi avrebbe dato molte soddisfazioni.

Duality Anna Szuflicka

Duality by Anna Szuflicka

Cosa significa essere una designer in Polonia?

E’ un periodo molto interessante e stimolante per il design in Polonia. Vengono organizzati numerosi eventi e festival dedicati a questa tematica e molti campi del design si stanno sviluppando velocemente, anche se a volte è difficile stabilire quali iniziative siano veramente di valore.

Ci sono comunque molti soggetti del design polacco sui quali poter lavorare in modo originale e sono molto felice di poter essere una designer qui, in questo periodo.

Qual è la cosa che ti piace di più mentre crei?

Creare per me vuol dire risolvere enigmi. Il momento che mi piace di più è quando trovo infine la soluzione al rompicapo. Spesso però il tempo è poco e bisogna rivedere la soluzione trovata e modificarla per adattarla alle esigenze del cliente.

Worms Anna Szuflicka foto Kamila Szuba 2

Worms by Anna Szuflicka (foto Kamila Szuba)

Quali prodotti hai lanciato o lancerai quest’anno?

Ho appena terminato il progetto di un orologio da parete, che spero sarà in vendita entro la fine dell’anno. Ora sto lavorando a una piccola serie di tovaglie da tavola e a un nuovo modello di lampada.

Ci sono materiali o tecniche che vorresti esplorare di più?

In questo periodo sto iniziando a esplorare più da vicino il legno e le sue potenzialità. Da diversi anni inoltre il vetro mi affascina e credo che in un futuro molto vicino mi avventurerò in qualche progetto che lo includa.

Solejka Anna Szuflicka foto Franciszek Buchner 2

Solejka by Anna Szuflicka (foto Franciszek Buchner)

Cosa consiglieresti a chi si sta affacciando al mondo del design?

Penso di essere io stessa all’inizio della professione di designer, ma credo che la cosa più importante sia credere nelle proprie intuizioni e mettere sempre tutto in discussione, anche le proprie decisioni.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Vorrei continuare in questa direzione e aumentare i miei progetti e le mie attività. Spero anche di poter vivere nuove esperienze e sfide che mi consentano di incontrare nuove persone e conoscere nuovi materiali, tecnologie e modi diversi di approcciarmi a questo tipo di lavoro.

Worms Anna Szuflicka foto Kamila Szuba

Worms by Anna Szuflicka (foto Kamila Szuba)

Per leggere l’intervista in inglese clicca qui

Per maggiori informazioni: Anna Szuflicka

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.