materasso moderno caratteristiche
Zona notte

Storia del materasso: dall’antichità al Memory Foam

Ogni notte tutti noi, al termine di una lunga e faticosa giornata lavorativa, ci sentiamo sul nostro letto per godere finalmente di un meritato riposo. Passiamo gran parte della nostra vita sul letto a riposare, ma lo facciamo in maniera quasi inconsapevole, senza pensarci più di tanto. Vi siete mai chiesti però quale sia la storia del materasso, un oggetto usato da miliardi di persone ogni giorno?

Il materasso: gli albori

La storia del materasso è di sicuro estremamente antica, e le sue origini più remote sono da ricercare nella notte dei tempi. Già nel periodo neolitico gli uomini utilizzavano dei giacigli realizzati con fogliame e materiale vegetale in genere per riposare sollevati dal terreno e ripararsi dall’umidità e dagli insetti provenienti dal suolo. Alcuni archeologi hanno poi scoperto che in Medio Oriente, più di 5500 anni fa, gli uomini della Persia erano soliti riempire d’acqua le pelli delle capre e di altri animali per coricarsi e godere di un riposo rilassante. Anche nell’antica Roma poi, di sicuro in epoca più recente, le persone si addormentavano su materassi primordiali composti da una fodera in stoffa imbottita di fieno, lana morbida ed in qualche caso piume di uccelli. È stato verificato che in alcuni casi, i coniugi di famiglie benestanti usufruissero di giacigli più ampi, una sorta di materasso matrimoniale.

Il materasso moderno

Di sicuro quindi non è facile individuare un’epoca precisa in cui la storia del materasso è iniziata, anche perché come già detto la sua storia è particolarmente antica.

Conosciamo però con certezza la storia del materasso moderno, quello che tutti noi conosciamo benissimo e sulla quale siamo abituati a dormire. È infatti risaputo che un grande classico, il materasso a molle, di sicuro la tipologia di supporto per dormire più diffuso al mondo per lungo periodo, è stato inventato in Germania nel lontano 1870 dall’inventore Heinrich Westphal. Nonostante Westphal fu il primo a realizzare il primo prototipo moderno di materasso a molle morì in povertà e il titolo di inventore gli fu riconosciuto soltanto molti anni dopo.

La sua invenzione non passò però inosservata a diversi imprenditori che, anche grazie allo sviluppo industriale di fine ‘800, riuscirono a produrre e distribuire su larga scala i primi modelli in commercio di materassi a molle.

Successivamente ci fu una corsa da parte delle industrie e degli inventori a nuovi sviluppi tecnologici capaci di rendere un semplice materasso sempre più confortevole e adatto ad un riposo rigenerativo. Ad esempio in pochi anni si avvicendarono rapidamente le invenzioni del primo materasso ad acqua, utilizzato principalmente per evitare la formazione di piaghe alle persone che trascorrevano molto tempo nel proprio letto ed anche l’invenzione del materasso in lattice, che ampiamente si è diffuso successivamente in tutto il mondo.

Gli sviluppi più recenti

Dobbiamo aspettare invece anni di sicuro più recenti per veder nascere i primi materassi in Memory Foam. Prima di essere utilizzato per la produzione di cuscini e materassi, il Memory Foam fu inizialmente sviluppato dagli scienziati della NASA per imbottire i sedili delle navicelle, garantendo sicurezza e comodità agli astronauti in partenza. Oggi invece è naturalmente utilizzato principalmente per la fabbricazione dei materassi.

Al giorno d’oggi in Italia la produzione di materassi è affidata a piccole realtà locali, anche se tra di esse, grazie a competenze e risorse per lo sviluppo, alcune sono riuscite ad imporsi sul panorama industriale nazionale ed internazionale. Un esempio tra tutti è MiaSuite, che da piccola bottega per la realizzazione di materassi, nel giro di sessanta anni è riuscita a diventare leader nella produzione e nella distribuzione online di materassi ed accessori per dormire.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.