Angolo bimbi

Organizzare la casa per l’arrivo di un neonato

La nascita di un bimbo coincide con l’arrivo in casa di molti nuovi oggetti come la culla, il fasciatoio, i giocattoli e prodotti di ogni tipo, che invadono la casa per poter soddisfare le necessità del nuovo arrivato, farlo stare bene e concedere ai neo-genitori di godersi il tempo con lui/lei in tranquillità.

Questo però non significa che si debba stravolgere l’intera abitazione e sacrificare le scelte stilistiche fatte nel tempo con tanto impegno per lasciare spazio alle novità. Ci sono molti metodi per mantenere la casa organizzata e avere a portata di mano tutto il necessario, senza per questo renderla un posto disordinato e caotico.

Vediamo insieme come affrontare la nuova situazione con tattica e metodo!

Creare una routine

Come prima cosa è necessario accettare la nuova routine e seguire la corrente, senza pretendere di far rimanere tutto come prima, perché tanto… non lo sarà.

Soprattutto per la neo-mamma sarà impegnativo abituarsi e, proprio perché avrà nuove esigenze, è necessario impedire che i vestiti le si accumulino intorno o i piatti sporchi rimangano nel lavandino per giorni.

L’arrivo di un bambino rende sicuramente molto facile la produzione di accumuli di vario tipo che diventano sempre più grandi e quindi più difficili da gestire e pulire, ma invece di affrontare le pulizie in una volta sola è meglio sistemare ogni cosa subito dopo averla usata.

E’ faticoso e i neo-genitori hanno altro a cui pensare, ma è sempre meglio fare un piccolo gesto ripetuto nel tempo che un grande sforzo in un’unica volta.

arredare cameretta neonatoIn cucina

Invece di mischiare tutti i nuovi prodotti per il neonato con quelli degli adulti è consigliabile ritagliare uno spazio dedicato solo a ciò che servirà per l’alimentazione del piccolo.

Bottiglie, cibo, piattini, sterilizzatori e tutte le cose necessarie è bene che non vadano a finire in mezzo alle stoviglie e agli alimenti usati nel quotidiano anche dagli altri abitanti della casa, ma che abbiano un angolo riservato, da poter utilizzare con ordine e praticità.

In bagno

Anche in bagno, come in cucina, suggeriamo di ritagliare un angolo solo per i prodotti del neonato, giocattoli da bagno inclusi. Se i mobili non offrono molto spazio si possono appendere alle pareti con una rete o un cesto di plastica da nascondere sotto un lavandino.

Cassetta del pronto soccorso

I bambini piccoli hanno bisogno di molte cose e l’armadietto dei medicinali dei neo-genitori potrebbe non essere sufficiente per accoglierle tutte. Meglio organizzarle in una scatola apposita alla quale si potrà avere velocemente accesso in caso di necessità.

cameretta neonato pupazzi

Nascondere gli extra

Ricorrendo a un armadio dedicato si può evitare che gli oggetti “non più/non ancora necessari al momento”. Che si tratti dell’ombrello del passeggino, di borse da viaggio o di un seggiolone non ancora utile, è bene togliere di mezzo ciò che non viene usato quotidianamente.

Le pareti

Utilizzare le pareti di casa in verticale per organizzare libri, giocattoli e prodotti di ogni tipo del neonato aiuterà non solo a rendere l’ambiente più vissuto, ma soprattutto a togliere la roba dal pavimento!

Utili in questo caso anche i corridoi, zone spesso trascurate e poco sfruttate.

L’angolo per il giorno dopo

Al mattino si va spesso di fretta e si rischia di creare disordine, cercando le cose all’ultimo minuto. Meglio rifornire la borsa con i pannolini e preparare gli abitini del piccolo la sera prima, con tutti i prodotti necessari per l’uscita.

La preparazione mattutina sarà più facile e non si lasceranno dietro di sé disordine e caos.

organizzare cameretta neonato

Cesto per la biancheria

Tenere separati i vestiti e gli accessori del neonato dagli altri panni renderà più facile poterli gestire e lavare senza che si mischino con quelli degli adulti. L’organizzazione del bucato così sarà più semplice e veloce in ogni passaggio.

Accessori piccoli

Calzini, scarpette, fiocchi: tutti i piccoli accessori d’abbigliamento che rischiano di perdersi immediatamente e di creare il caos in armadi e cassetti possono essere stipati in cesti e scatole per tenere una potenziale catastrofe a bada.

Questo renderà anche più facile vestire il neonato senza dover cercare il compagno perduto della calzetta o le scarpette regalate dalla zia per tutta la stanza.

casa neonato

Sfruttare i mobili

Alcuni mobili della casa possono essere utili per l’organizzazione dei nuovi prodotti legati alla vita quotidiana del piccolo.

Una zona del mobile del soggiorno, per esempio, può essere utile per i primi libri e i giocattolini e, anche in futuro, può diventare un punto di riferimento per il bimbo, che saprà di poterli trovare lì a sua disposizione, in un angolo che potrà gestire in modo indipendente.

La borsa dei doni

Con l’arrivo di un bimbo in casa le cose tenderanno ad accumularsi a prescindere dai nostri consigli e, soprattutto, dopo qualche mese ci si ritroverà con prodotti che non sono più necessari.

Invece di buttarli via o lasciarli in giro per casa prendi un borsone che non usi più e mettile tutte lì dentro, poi informati per poterle donare a chi ne ha bisogno.

Scatola dei ricordi

Il braccialetto ospedaliero, i primi documenti, le prime foto stampate: invece di lasciare che i primi ricordi si spargano per la casa e col tempo spariscano chissà dove utilizza una scatola dedicata solo a questo.

Tra qualche anno sarai felice di averlo fatto!

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.