Outdoor

Due esempi di pergole bioclimatiche: classica e addossata

Estate, tempo di vivere gli spazi esterni della casa e chi possiede un giardino, una veranda o una terrazza lo sa bene! Così inizia a ricercare soluzioni outdoor per rendere più vivibili gli esterni, in maniera funzionale certo, ma con un occhio di riguardo sempre rivolto al design.

Ecco quindi che la pergola bioclimatica torna alla ribalta tra le soluzioni outdoor più spesso consigliate dai professionisti del settore. Una struttura snella, ecosostenibile, di facile installazione e moderna, perfetta per arricchire gli spazi esterni di soluzioni unifamiliari poco distanti dal centro abitato o da installare in contesti residenziali urbani contemporanei.

Design minimal e funzionalità della pergola bioclimatica classica

Un bell’esempio di pergola bioclimatica a lamelle orientabili è quello che vediamo nell’immagine seguente, installata in un’abitazione privata dove, grazie alla pergola, è stata ricavata una piacevole area relax al centro del giardino.

pergola bioclimatica classica

Pergola bioclimatica con sistema stand alone installata in un’abitazione privata.

La pergola è interamente realizzata in alluminio, sia i profili sia le lamelle.

Si tratta di una struttura indipendente costruita su quattro perni interamente in alluminio, anch’essi.

Grazie alla presenza di un motore integrato le lamelle sono orientabili. Il meccanismo è completamente autonomo e ciò significa che, una volta installata, la pergola non richiede alcun tipo di manutenzione o accorgimento manuale, un plus per coloro che sono in cerca di soluzioni pratiche e funzionali di semplice utilizzo.

Il sistema automatizzato di cui è dotata consente quindi di adattare l’orientamento in base all’angolatura dei raggi solari e alle necessità di ombreggiamento, assicurando condizioni di ventilazione e illuminazione personalizzabili in base alle proprie esigenze e alla situazione ambientale.

Inoltre, la pergola bioclimatica è dotata di un sistema di raccolta dell’acqua piovana e può essere richiusa completamente, trasformandosi in una vera e propria tettoia a cui ricorre durante le stagioni intermedie per godere ancora degli esterni.

L’utilizzo di schermature amovibili o sistemi di riscaldamento temporanei possono essere abbinati a questo genere di struttura in totale sicurezza.

La caratteristica che rende ancor più gradevole questa soluzione è la scelta del colore bianco, una nuance neutra, luminosa, che conferisce agli interni di questa abitazione un tocco di eleganza senza tempo.

Ricordiamo però che tra i vantaggi dell’alluminio c’è anche la possibilità di scegliere colorazioni diverse tra le tante RAL incluse nel catalogo dell’azienda. Le personalizzazioni sono infinite!

La pergola bioclimatica addossata

Una soluzione alternativa alla pergola bioclimatica classica, cioè quella basata su quattro pilastri portanti, è la pergola bioclimatica addossata, soluzione outdoor ideale per le attività commerciali e in generale per chi ha a disposizione un’area non troppo estesa entro cui installare la struttura.

Pergola bioclimatica addossata installata al di fuori di un’attività commerciale.

La pergola bioclimatica “addossata” infatti, viene costruita proprio a ridosso della parete dell’edificio creando un effetto di continuità tra interni ed esterni.

Il vantaggio di questa soluzione consiste nella possibilità di installare un numero minore di perni, dunque un minor ingombro sulla pavimentazione, e di prevedere interventi di installazione meno invasivi.

Inoltre, l’effetto di continuità tra interno ed esterno fa sì che la pergola addossata possa essere sfruttata sia durante la stagione estiva sia durante la stagione invernale. Nel primo caso, infatti, sarà sufficiente spalancare l’infisso, auspicabilmente un serramento scorrevole di grandi dimensioni; nel secondo invece, è possibile ricorrere a schermature temporanee da acqua piovana e vento, come le tende tecniche, rimovibili all’occorrenza.

I vantaggi delle pergole bioclimatiche

Le pergole bioclimatiche assicurano dunque un’elevata schermatura solare consentendo così di fruire degli spazi esterni in completa sicurezza e prevenendo i fastidi della calura estiva.

Grazie alla possibilità di orientare le lamelle in funzione delle proprie necessità, è possibile godere anche di una ventilazione naturale controllata, motivo per cui la pergola viene definita, appunto, bioclimatica. Il semplice sistema di orientamento, infatti, consente di creare al di sotto delle lamelle condizioni climatiche ideali semplicemente sfruttando le condizioni climatiche esterne a proprio favore.

La pergola bioclimatica, classica o addossata, si conferma dunque tra le soluzioni outdoor più indicate per chi è in cerca di un connubio perfetto tra estetica e funzionalità.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.