Lifestyle

Cosa è un massaggiatore linfodrenante: scopriamo i pregi della pressoterapia

La pressoterapia è una tecnica che consente di ridurre i problemi causati da una ritenzione idrica eccessiva, migliorando la circolazione locale e contrastando i disagi provocati dalla presenza della cellulite.

È un trattamento estetico piuttosto innovativo, che permette di raggiungere ottimi risultati in tempistiche relativamente brevi.

L’uso regolare del massaggiatore linfodrenante è quindi indicata per stimolare la circolazione linfatica, favorire il riassorbimento dei liquidi e ridurre alcuni inestetismi piuttosto sgradevoli.

L’applicazione della presso terapia è relativamente semplice, il dispositivo utilizzato consiste in una sorta di cuscino che viene gonfiato gradualmente e successivamente sgonfiato esercitando una pressione sui tessuti nel punto di applicazione.

Quando è consigliata la pressoterapia

Sottoporsi a qualche seduta di pressoterapia è un ottimo rimedio per chi soffre costantemente di ritenzione di liquidi, ma è comunque molto utile anche per ridurre l’effetto estetico della cellulite, contribuisce inoltre a ridurre la formazione di edemi dovuti di natura diversa, anche dovuti a problemi di insufficienza venosa. La pressoterapia viene inoltre applicata nella medicina sportiva.

Ovviamente, per poter usufruire di tutti i benefici effetti della pressoterapia, si raccomanda di associarla ad uno stile di vita equilibrato, in cui siano previste sia l’attività fisica regolare che una dieta bilanciata.

In questo modo sarà possibile ottenere maggiori risultati sotto l’aspetto estetico e nello stesso tempo ridurre e contrastare i possibili stati infiammatori dovuti all’attività sportiva.

Perché acquistare un massaggiatore linfodrenante

L’applicazione della pressoterapia utilizzando un dispositivo per uso domestico è da ritenersi un’ottima soluzione per contrastare le imperfezioni causate dalla cellulite e da un’anomala ed eccessiva ritenzione di liquidi. Inoltre, la pressoterapia riduce il senso di stanchezza, caratteristiche di chi ha spesso le gambe gonfie e pesanti.

La tecnica può essere applicata a diverse parti del corpo, ottenendo un effetto snellente e modellante, naturalmente, come abbiamo detto, se l’azione del dispositivo viene associata ad una vita regolare e orientata verso la salute.

Eventuali controindicazioni per la pressoterapia

Nella maggior parte dei casi, soprattutto utilizzando strumenti domestici, la pressoterapia non comporta effetti collaterali e non ha controindicazioni specifiche. Ovviamente, come avviene con qualsiasi altro trattamento estetico o medico, per chi soffre di patologie croniche soprattutto di natura circolatoria e vascolare, è opportuno, prima di iniziare il trattamento, chiedere un consulto al proprio medico di fiducia.

L’uso del massaggiatore linfodrenante potrebbe essere controindicato in caso di flebite, trombosi venosa e presenza di vene varicose o fenomeni di arteriosclerosi. Sempre chiedendo consiglio al medico, è invece un ottimo rimedio per parecchi disturbi e problemi che spesso si verificano durante il periodo della gestazione.

È possibile effettuare le sedute di pressoterapia a casa

Utilizzando gli strumenti che si trovano oggi facilmente in commercio anche online, è possibile sottoporsi regolarmente alla pressoterapia direttamente a casa propria, sostenendo quindi un costo limitato all’acquisto dell’apparecchio più adatto.

Il mercato mette a disposizione molti apparecchi per uso personale adatti a trattare le gambe così come i piedi e la zona dell’addome, molto semplici da utilizzare, pratici e garantiti per la sicurezza e l’affidabilità.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.