illuminazione bagno led
Bagno

Rubinetti led, lavarsi le mani con acqua colorata

Tra le innovazioni tecnologiche più recenti nel settore dell’arredamento e nel mondo del design spiccano senza dubbio i rubinetti led per il bagno: si tratta di prodotti ideali per chi vuol mettere alla prova i benefici garantiti dalla cromoterapia, e in più hanno il pregio di rendere originali e suggestivi gli ambienti in cui vengono inseriti.

Il funzionamento della rubinetteria led, come ci spiegano degli amici dell’e-commerce di arredo per bagno barbuianisrlshop.com/it, è del tutto automatico: il rubinetto rileva il getto di acqua e, nello stesso momento, si attiva, così da fare accendere i led che sono situati sotto al rompigetto. In questo modo il getto di acqua viene illuminato, con la luce colorata che si propaga anche nell’ambiente circostante.

Non c’è bisogno di corrente elettrica

Per il funzionamento dei rubinetti a led non serve la corrente elettrica, così come non c’è bisogno di un’alimentazione esterna o di una batteria: infatti, l’energia che serve per fare accendere le luci a led viene fornita dall’acqua stessa, che scorre e fa in modo che il meccanismo venga attivato.

I colori che si desidera utilizzare, invece, possono essere decisi attraverso il sensore di temperatura. In effetti, alcuni rubinetti con i led hanno la capacità di modificare il proprio colore a seconda della temperatura dell’acqua: per l’acqua calda c’è il colore rosso, per l’acqua fredda c’è il colore blu e per l’acqua tiepida c’è il colore viola.

Tanti colori differenti in bagno

L’effetto estetico che viene garantito da un bagno colorato con i led dei rubinetti è, senza alcun dubbio, di grande impatto: l’ambiente viene valorizzato, e in più chi lo desidera può trarre vantaggio dai benefici assicurati dalla cromoterapia.

La temperatura dell’acqua, inoltre, grazie ai led può essere valutata a occhio: non c’è il rischio di scottarsi sotto l’acqua bollente o di congelarsi sotto l’acqua ghiacciata, dal momento che è sufficiente osservare il colore della luce che viene emanata, e che dipende dal sensore per la temperatura, per capire se l’acqua è calda o fredda.

Tutti i vantaggi della rubinetteria con led

Un altro degli aspetti più interessanti della rubinetteria con led va individuato nella funzione di frangiflusso che si può ottenere nel momento in cui il getto d’acqua viene mescolato con l’aria: il risultato è un notevole risparmio di energia, che si traduce anche in una minore spesa in bolletta.

Insomma, al di là del potere scenografico e delle doti estetiche, i rubinetti con i led sono anche utili sul piano pratico e convenienti dal punto di vista economico.

Vale la pena, inoltre, di soffermarsi a osservare l’effetto colorato che viene offerto al buio: tenendo le lampadine spente e chiudendo le finestre, infatti, le luci colorate possono essere percepite con più facilità.

I led per stupire gli ospiti

La rubinetteria led stupisce chiunque la osservi per la prima volta, anche perché non è ancora molto conosciuta: ci sono modelli di tutti i tipi, in grado di soddisfare le richieste più diverse e di assecondare ogni tipo di esigenza.

Non c’è niente di più affascinante del lavarsi le mani con l’acqua colorata: ma naturalmente i rubinetti possono essere applicati, oltre che sul lavandino, anche sulla doccia o sul bidet. Si tratta di accessori particolari e a impatto zero, proprio perché – come si è detto – l’accensione delle luci colorate non presuppone il consumo di energia elettrica.

Una soluzione di questo tipo può essere adottata sia nei bagni delle abitazioni private che in quelli degli hotel, dei ristoranti o dei locali notturni: basta poco per trasformare un ambiente di solito cupo come il bagno in uno spazio colorato e creativo, all’insegna della fantasia più sfrenata.

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi