Come scegliere la cucina perfetta per te: la nostra esperienza con Stosa Cucine
Cucina

Come scegliere la cucina perfetta per te

L’anno scorso, nonostante la pandemia, siamo riusciti a coronare un sogno: abbiamo comprato casa. Tra le scelte che ci siamo trovati a fare in fase di ristrutturazione e arredamento, quello di scegliere la cucina è stato senza dubbio una delle più importanti. Alla fine la nostra scelta è andata su un modello di Stosa Cucine e posso dire che, a distanza di qualche mese e un utilizzo intenso, ne siamo estremamente soddisfatti. Abbiamo avuto pochi dubbi sulla marca grazie a un’accurata ricerca online su stosa cucine opinioni e ai consigli del personale preparato che ci ha aiutati a scegliere, facendoci domande mirate e presentando diverse opzioni per capire le nostre esigenze.  Per questo è fondamentale scegliere uno showroom di tua fiducia, come il Mercato del Mobile di Castenedolo (BS) che è diventato un Punto Stosa due anni fa e che ha rinnovato il proprio showroom con 1000 mq di esposizione da visitare. Ma vediamo nel dettaglio quali sono i primi passi da fare per trovare la cucina ideale per te.

La scelta dello stile

Come primo passo è fondamentale avere le idee chiare sullo stile della propria cucina. Preferisci linee moderne o un arredamento più classico? Tieni sempre bene a mente che la cucina durerà per molti anni, quindi non cedere alla tentazione delle mode passeggere o di elementi che sai già che tra un paio di anni avranno un’aria superata. È meglio puntare su un modello più sobrio ed elegante invece di una cucina eccentrica e fin troppo originale, che tra qualche tempo potrebbe stancarti. Le cucine Stosa, ad esempio, vengono proposte in stile moderno e classico da oltre 50 anni, tenendo sempre d’occhio l’innovazione e con un ampio catalogo, ricco di soluzioni di design.

Funzionale

La tua cucina vedrà un’ampia varietà di attività quotidiane e, probabilmente, verrà usata tutti i giorni. Per molti la cucina è il cuore della casa, deve essere uno spazio accogliente e si deve avere a portata di mano tutto ciò che serve per cucinare, mangiare o intrattenere gli ospiti. Tra gli elementi da considerare per un maggiore comfort puoi valutare un forno doppio alto, piani cottura ampi per utilizzare più fuochi contemporaneamente, cassetti con la chiusura ammortizzata e automatica, pensili ad apertura a pressione. Ogni dettaglio contribuisce a rendere la cucina più funzionale, oltre che bella esteticamente.

Materiali

Al momento della progettazione della cucina ti verranno proposti campionari per quanto riguarda colori e finiture dei pensili, del piano di lavoro e della base. Ricorda che vedrai questa stanza tutti i giorni per molti anni, quindi opta per materiali e colori che ti piacciano davvero. Un colore di base neutro può essere una buona scelta, mentre per gli accenti di colore più particolari si possono inserire oggetti e decorazioni che, passato qualche anno, si potranno sostituire facilmente. Noi ad esempio abbiamo scelto un modello Stosa Infinity con base in rovere nodato e pensili in bianco assoluto opaco per inserire la cucina in un contesto in stile scandinavo, ma senza puntare su linee che ci avrebbero legati troppo agli arredi del resto della casa. Avendo un open space, è probabile che tra qualche anno avremo voglia di cambiare qualche mobile, quindi meglio avere una cucina che si possa adattare anche a uno stile più moderno, industriale o persino più classico di quello attuale, se un giorno si vorrà cambiare.

Isola o non isola?

Conoscere gli spazi esatti, con tutte le misure a portata di mano, è fondamentale per progettare la cucina ideale. Nelle cucine con isola la forma deve seguire la funzione e le giuste dimensioni. Pensa a come vorresti utilizzare l’isola all’interno dell’ambiente, ancora prima di guardare il suo design. Se si desidera cucinare e mangiare sull’isola, ad esempio, ritaglia un’area sufficiente per il piano di cottura, in modo che sia distanziato in tutta sicurezza dal punto in cui si mangia. L’isola può ospitare elementi come un lavello o la lavastoviglie per una maggiore funzionalità, ma per tutto questo serve molto spazio, anche se nello showroom la cucina ti sembra di dimensioni ridotte. In cucina è bello potersi muovere liberamente, quindi assicurati con chi la progetta che rimanga una superficie sufficiente per il passaggio, per utilizzare le sedie o gli sgabelli in comodità e per non avere spazi troppo risicati in generale.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.