tendenze stili arredo 2021 2022 casa
Tendenze

Tendenze stili d’arredo e colori 2021/2022 per la casa: consigli ed errori da evitare

L’estate sta finendo ed è tempo di bilanci, anche per quanto riguarda la nostra casa. Se state pensando di ristrutturare o comunque rinnovare un po’ gli ambienti, allora non perdetevi la nostra guida sulle tendenze e i colori del 2021/2022 per la casa! Vi sveleremo idee e consigli per rendere il vostro appartamento perfetto, e perché no, anche gli errori da evitare…

Ogni volta che l’estate sta per terminare ci sentiamo mossi da una voglia di cambiamenti e rivoluzione che non riguardano solo noi stessi ma tutto ciò che ci circonda e fa parte della nostra quotidianità. Anche la nostra casa non viene risparmiata, anzi, spesso è proprio da qui che partiamo per rinnovarci. Se siamo in vena stravolgiamo completamente gli ambienti e dopo a stento riusciamo a riconoscere il nostro vecchio soggiorno! Nella maggior parte dei casi però ci andiamo leggeri, apportando giusto qualche modifica qua e là.

Prima di metterci all’opera, senza combinare disastri, che ne dite di dare un’occhiata alle nuove tendenze e ai colori più glam per questo 2021/2022?

Tendenze e colori 2021/2022: come arredare casa

Siamo pronti per rinnovare gli ambienti di casa, ma siamo davvero sicuri su cosa vogliamo puntare? Secondo le tendenze arredamento autunno di quest’anno, torneranno alla ribalta i colori della terra e gli elementi naturali, ma si affermerà anche una nuova reinterpretazione degli spazi ricreativi e quelli multifunzionali. Siete curiosi di scoprire tutto nei minimi dettagli? Ecco la nostra guida in 5 punti.

Design anni ‘70: una casa originale e colorata

Il design anni 70 è sempre stato uno dei più gettonati per arredare casa, questo lo sappiamo. Dal rattan al vimini, le tendenze home decor hanno visto un grande cambiamento passando da un arredamento minimalista e moderno a uno più originale ed eclettico. Siete alla ricerca d’idee per trasformare l’aspetto del vostro salotto? Se non amate una tavolozza completamente retrò, preferite solo alcune nuance e in alcuni punti. Cuscini di velluto giallo senape o un paralume verde intenso sono ottime soluzioni per un soggiorno in perfetto stile anni ‘70 e davvero di tendenza. Scegliete mobili e sedute dalle linee arrotondate perché questo stile prevede che linee e layout siano ammorbiditi da mobili senza angoli.

Urban style: ispirazioni anni ‘90

Una delle tendenze più in voga e apprezzate quando si tratta di arredare casa in modo originale è l’urban style. Questo stile gioca su spazi definiti e organizzati per creare zone giorno funzionali e pratiche e zone notte accoglienti e confortevoli. Le caratteristiche architettoniche che fanno parte di questo stile includono travi a vista e superfici consumate come se fossero usurate o addirittura dall’effetto incompleto. Troviamo un largo uso di materiali naturali e forti, come cemento, mattoni e legno. Per quanto riguarda le tavolozze, i colori sono chiari e le finiture pulite. Opteremo per mobili minimalisti e di grandi dimensioni con linee eleganti, decorazioni vintage ma anche disegni geometrici e una tavolozza di colori composta da una base neutra combinata con colori che ricordano la natura. Il tutto prende inequivocabilmente ispirazione dall’animo underground degli anni ‘90.

Colori della terra: lo stile boho chic

I colori della terra fanno parte di quella palette cromatica che va da nuance calde e di base neutra fino ad arrivare a tonalità più intense e vivaci. Stiamo parlando della stessa tavolozza che comprende i caldi colori dello stile boho chic come il marrone, il beige, il verde oliva, il kaki, écru e il colore tortora. Un’altra tonalità che trova un timido impiego nelle nostre case ma è di grande effetto è il rosso, una nuance che ravviva e diffonde energia in ogni spazio indoor.

Lo stile boho chic è l’opposto del minimal e abbraccia una filosofia differente, “more is more”. Andremo infatti a mescolare e abbinare materiali decorativi differenti. I materiali naturali, come il cotone, possono essere combinati con seta e ciniglia. Il loro aspetto dovrebbe essere leggermente consumato, non danneggiato, ma nemmeno lucido e nuovo. Frange, uncinetto e macramè abbondano. Cuscini, tende e plaid si combinano per creare un luogo di ritrovo accogliente e d’ispirazione.

Spazi arredati in modo multifunzionale

Tra i diversi modi per arredare gli ambienti di casa non possiamo che restare affascinati dalla praticità e lo stile dell’open space. L’arredamento open space prevede l’utilizzo di uno spazio ben organizzato e in modo multifunzionale in cui far convivere e integrare 2 tipi d’ambienti. Di solito vengono scelti la cucina e il soggiorno, preferendo mobili con usi diversi e dalle linee semplici, resistenti ma non ingombranti.

Per aiutare a creare continuità, l’idea in più è quella di dipingere tutte le finiture dello stesso colore. Anche se le pareti saranno di colori diversi, provate a utilizzare lo stesso colore per porte, soffitti, finiture delle finestre e modanature così da rendere gli spazi più coesi e connessi tra loro.

Spazi ricreativi: una casa confortevole e divertente

Se la pandemia ci ha insegnato qualcosa quando si parla di arredare casa, è di fare attenzione alla gestione degli spazi. Creare ambienti non solo pratici e funzionali, ma anche confortevoli in cui potersi muovere senza intoppi e sentirsi liberi. Gli spazi ricreativi sono essenziali per vivere la casa in modo naturale, dedicandosi ai propri hobby e trascorrendo il tempo libero come si desidera. Un aspetto fondamentale da non sottovalutare, soprattutto in questi ambienti, è l’elemento illuminazione. Infatti un’illuminazione corretta e intelligente ci permette di creare spazi armoniosi in cui vivere gli ambienti senza indugi.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.