Organizzazione

Trasloco con falegname: qualche consiglio utile

Scritto da House Mag

Come muoversi tra il trasloco e i lavori di falegnameria nella nuova casa

A cura di Verdiana Amorosi

Il trasloco è per antonomasia una delle fasi più stressanti e delicate della vita di ciascuno di noi, perché richiede tempo, energie, fatica e soprattutto pianificazione. In realtà esistono delle scorciatoie per rendere questo lavoro meno pesante e meno impegnativo.

Innanzi tutto, alla base di un buon trasloco, c’è una ditta specializzata competente e con esperienza nel settore, che potremo scegliere di contattare solo per il trasporto dei mobili e degli scatoloni, oppure anche per l’imballaggio e lo sballaggio degli stessi.

Se poi abbiamo necessità di adattare i vecchi mobili alla nuova casa, è bene che la ditta incaricata effettui appositamente anche traslochi con falegname, in grado di smussare, limare, e riadattare il mobilio alla conformazione e alle dimensioni della nostra nuova abitazione.

Ecco allora qualche consiglio utile da tenere presente prima di pianificare un trasloco e incaricare un’azienda.

trasloco falegname

Innanzi tutto, è opportuno che la ditta scelta sia coordinata da traslocatori professionisti (ad esempio evitate gli improvvisati, quelli che non hanno una sede o che non hanno camion specifici per il trasporto di oggetti o mobili delicati); solo in questo modo saranno in grado di gestire tutte le delicate fasi di un trasloco, inclusi eventuali inconvenienti che sono sempre dietro l’angolo.

In secondo luogo, nel richiedere il servizio di un falegname, è bene accertarsi che la persona incaricata a riadattare i vostri mobili sia un vero professionista e solitamente le ditte di traslochi con falegname, che forniscono appunto questo tipo di servizi si preoccupano di offrire una qualità adatta alle esigenze dei clienti.

Per questo è consigliabile scegliere una ditta unica, che si occupi sia del trasporto che del riadattamento dei mobili.

Modificare i vecchi mobili per riadattarli alla nuova casa infatti è una preziosa occasione per risparmiare denaro nell’acquisto di un nuovo mobilio, un modo per evitare inutili sprechi e continuare a portare con noi quegli oggetti che ci hanno accompagnato nella vecchia abitazione e con i quali si stabilisce solitamente anche un rapporto affettivo.

Tra i lavori di falegnameria più richiesti al momento di un trasloco troviamo soprattutto interventi alle cucine componibili, fondamentali per adattare i mobili ai nuovi spazi, ai diversi allacci e alla configurazione della nuova casa.

Un altro intervento sempre molto richieste dai clienti che si rivolgono alle ditte di trasloco con falegname è l’adattamento di armadi di grandi dimensioni e librerie, solitamente più costosi di altri mobili.

Questi lavori sono molto richiesti soprattutto quando ci si sposta da vecchie abitazioni a quelle di nuova costruzione ed è una tendenza sempre più diffusa, soprattutto in tempo di crisi.

Info sull'autore

House Mag

Arredamento e design nella pausa caffè

Lascia un commento