Contract

Progettare un centro yoga: energie, feng-shui e design

Volumi e disposizione nello spazio, colori, luce e temperatura: sono tanti gli elementi che rendono un ambiente accogliente.

In alcuni luoghi la necessità di creare un’atmosfera positiva è ancora più forte, perché l’uso che si farà di tali ambienti è legato all’interiorità, alla concentrazione e al benessere.

Se è importante avere una casa e un ufficio che ci facciano sentire a nostro agio, è ancora più fondamentale che il luogo del nostro benessere interiore sia “sgombro” da energie negative.

Per questo, chi pratica yoga sa quanto curata nel dettaglio sia la progettazione di spazi e decori: lo sanno bene i membri dello staff di Parsifal Yoga Academy, scuola di yoga integrale, meditazione zen e tai-chi chuan con due sedi a Milano e Crema, entrambe studiate per rispettare le regole del feng-shui.

Con questa parola si intende l’arte nata secoli fa in Cina, che consente di incanalare e sfruttare le energie positive dei luoghi attraverso un interior design “emozionale”.

progettare centro yoga

Ecco alcuni elementi da non sottovalutare, presenti nei centri Parsifal:

1) Disposizione degli spazi, pieno e vuoto. Ogni stanza deve avere una funzione rituale e specifica, e l’arredo deve essere essenziale senza risultare povero. Infatti, una stanza ingombra di mobilio e decori risulta opprimente, così come un ambiente troppo spoglio mette a disagio;

2) I colori dominanti devono essere chiari, capaci di infondere serenità come l’azzurro e desiderio di introspezione come il bianco. Colori troppo violenti come rosso o giallo brillante alle pareti risulterebbero troppo eccitanti per la mente;

3) La luce è bene che sia quanto più naturale possibile, no ai neon freddi e artificiali e no al buio eccessivo;

4) Elementi fondanti della realtà come fuoco e acqua devono essere sempre presenti, incarnati in piccoli oggetti quotidiani come candele e fontane;

5) Sì a incensi e profumatori con fragranze selezionate per favorire la concentrazione e aprire la mente, disponendo l’animo a uno stato di calma vigile;

6) Anche la temperatura aiuta, se troppo bassa o troppo alta risulterà sgradevole. Esistono però particolari sessioni, come quelle di “yoga al caldo”, che richiedono una temperatura alta per generare rilassamento psico-fisico.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.