come-progettare-una-piscina-per-la-propria-casa
Outdoor

Come progettare una piscina per la propria casa

Avere una piscina a casa, nel proprio giardino, incastonata in un bellissimo angolo verde non necessariamente vasto, è il sogno che da sempre accompagna tutti coloro che stanno pensando alla propria futura casa.

Negli ultimi anni tra materiali innovativi, moderne tecniche di costruzione e un fiorire di aziende specializzate nell’offrire soluzioni anche per spazi ridotti, progettare una piscina fuoriterra è diventata una valida ed economica alternativa alla classica piscina interrata.

Quali sono le caratteristiche di una piscina fuoriterra?

La caratteristica principale di una piscina fuoriterra è la sua “temporaneità”: si tratta di una struttura amovibile appoggiata al suolo che non richiede alcun tipo di autorizzazione per essere realizzata.

Le piscine fuoriterra sono strutture perfette per qualsiasi ambiente e per ogni tipo di suolo, ideali per coloro che desiderano realizzare uno spazio riservato al relax e benessere proprio e della propria famiglia senza imbarcarsi in lavori importanti come scavi e sbancamenti. Soprattutto evitando le preoccupazioni e gli impegni derivanti da pratiche amministrative e noiose procedure burocratiche.

Escludendo dal novero di queste particolari piscine quelle gonfiabili e quelle in PVC sorrette da strutture metalliche più o meno elaborate, l’attenzione va puntata su prodotti di livello e di una certa qualità.

Le piscine fuoriterra rigide in particolare che, progettate in base al tipo di ambiente a disposizione possono trasformare uno spazio, anche piccolo, in un angolo di pace e tranquillità che donerà anche maggior valore alla casa.

piscine casa

Dove installare una piscina fuoriterra?

Nel progettare una piscina fuoriterra si dovrà tener conto di ambienti particolari in cui è difficile anche solo immaginare la presenza di una piscina come: piccoli giardini, aree verdi in pendenza, terrazze, tetti eccetera.

Una volta posizionata, senza grandi interventi nel preparare la base d’appoggio, la piscina verrà rivestita esternamente per nascondere la struttura portante ed integrarla con il resto dell’aspetto della casa del giardino utilizzando una vasta gamma di materiali come legno, pietra naturale, marmi, ceramiche ad effetto mosaico, insomma il rivestimento più adatto all’ ambiente e che si sposa meglio con lo stile dell’abitazione.

Inoltre, sarà possibile dotarle di scalini, soppalchi, sedute (anche a più livelli) e aree relax che completano l’installazione riuscendo a realizzare, senza troppa fatica e con costi contenuti, il sogno di avere una piscina in casa che potrebbe senza fatica fare invidia anche a i migliori resort e centri benessere.

piscina casa giardino estate

I vantaggi di una piscina fuoriterra

I vantaggi principali di questo tipo di soluzione, rispetto alla classica piscina interrata o in muratura sono:

• nessuno scavo richiesto
• facilità di posizionamento in diversi tipi di contesto con la sola attenzione di avere una base d’appoggio adeguata
• facile e veloce installazione con la possibilità di posa in qualsiasi momento
• nessuna autorizzazione o rallentamento di carattere amministrativo richiesti per la loro realizzazione

Ovviamente, come tutte le piscine, anche quelle fuoriterra possono contemplare sistemi più o meno complessi per il riciclo dell’acqua e anche per l’integrazione con sistemi a pompa di calore che permettono, in maniera ecologica ed economica, di riscaldare l’acqua della piscina in modo da renderla utilizzabile anche al di fuori della bella stagione, magari durante un tiepido pomeriggio autunnale o un’assolata giornata primaverile, godendo di una sensazione ineguagliabile di pace e relax.

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.