Vivere la casa

Perché pulire casa con una scopa elettrica 2 in 1

C’è stato un tempo in cui gli aspirapolvere a traino sono stati a lungo il tipo di aspirapolvere più comune in Italia, poi sono arrivate le prime scope elettriche con filo, come il folletto.

Un paio di decenni dopo, le famiglie italiane scoprirono i primi modelli senza filo, quelli con batteria ricaricabile, che solo negli ultimi anni hanno fatto posto alle rivoluzionarie scope elettriche 2 in 1 con tecnologia ciclonica, come la popolare gamma di Dyson.

Ma perché oggi dovremmo preferire uno di questi modelli per la pulizia della nostra casa ai più tradizionali aspirapolvere?

Le migliori scope elettriche 2 in 1 sono lo strumento perfetto per pulire rapidamente le superfici dure e i tappeti a pelo corto.

Risparmiare tempo ed energia sono tra i principali vantaggi, poiché sappiamo come sia seccante ogni volta tirare fuori il vecchio e pesante aspirapolvere. Queste scope verticali sono maneggevoli e leggerissime, spesso non superano nemmeno i 3 kg. Chiunque può utilizzarle con estrema praticità per pulire le briciole sul pavimento della cucina dopo la cena, oppure per raccogliere i peli del gatto e del cane in salotto o per rinfrescare rapidamente i tappeti e i pavimenti prima dell’arrivo degli ospiti.

Una volta della scopa elettrica si diceva: sono ottimi aspirapolvere secondari, poiché di solito non sono così potenti ed efficaci nella pulizia profonda come il grande aspirapolvere a traino. Oggi le cose sono cambiate! Queste scope elettriche a batteria non offrono solo flessibilità e convenienza, ma anche potenza di aspirazione e un sistema di filtraggio avanzato.

La rivoluzionaria tecnologia ciclonica è un po’ il marchio di fabbrica e la fortuna delle scope elettriche 2 in 1. La capacità d’aspirazione ai massimi livelli è infatti garantita dalla separazione dell’aria dallo sporco aspirato, attraverso la forza centrifuga.

Una piccola nota negativa legata a questi elettrodomestici è la manutenzione. Infatti, la tipica scopa elettrica 2 in 1 non ha il classico sacchetto, ma un serbatoio in plastica trasparente. Quest’ultimo va svuotato con una certa frequenza, inoltre, anche i filtri vanno puliti o sostituiti più frequentemente. Ciononostante, ci sono dei vantaggi che i modelli con sacco non hanno, come ad esempio la possibilità di fare la raccolta differenziata o sfruttare con più continuità la massima potenza di aspirazione, man mano che svuotiamo il serbatoio.

L’avvento della scopa elettrica 2 in 1 ha reso perfino superfluo l’acquisto di uno strumento utile come l’aspirabriciole, dato che che questo elettrodomestico può trasformarsi nel più piccolo aspirapolvere portatile. Questa versatilità permette di pulire ad esempio le scale con estrema facilità, i tessuti del nostro divano, aspirare lo sporco dalla lettiera del gatto o raggiungere le fessure e gli angoli più difficili della casa.

Un altro vantaggio delle scope elettriche senza sacchetto è che si può facilmente lavare il serbatoio rimovibile, per mantenere l’unità pulita ed igienizzata dopo ogni utilizzo. Inoltre, è molto più economico non doversi preoccupare di acquistare i sacchetti insieme al modello base.

I prezzi delle scope elettriche 2 in 1 erano inizialmente molto alti rispetto ai tradizionali aspirapolvere verticali. Fortunatamente, negli ultimi anni, l’ingresso nel mercato europeo di molte aziende cinesi ha aumentato la gamma dei modelli acquistabili e fatto crollare i prezzi.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.