Studio e ufficio

I consigli di Emma Dime per organizzare lo studio

La designer e blogger Emma Robertson, in arte Emma Dime, appena ha visto le grandi finestre dell’ex magazzino in Jack London Square ha capito di aver trovato il posto perfetto per dare una nuova casa alla sua attività.

Emma Robertson Emma Dime studio 2

La simpaticissima Emma

Il loft di 395 mq, in perfetto stile industriale, l’ha subito conquistata con la sua illuminazione naturale e un soffitto altissimo.

Emma Robertson Emma Dime studio 9

Grandi finestre e un parquet mozzafiato

Emma, originaria di Oakland e fresca di un trasferimento a Los Angeles, ha deciso di arredare con una palette classica in nero e bianco inserendo elementi iconici tipici dello stile industriale, al quale ha aggiunto il suo tocco personale e creativo.

Emma Robertson Emma Dime studio 10

In bianco e nero

Immancabili le piante, che grazie alle finestre da muro a muro godono tutto il giorno della giusta illuminazione e che danno all’ambiente colore e vivacità in ogni angolo.

Emma Robertson Emma Dime studio 5

Note verdi

I cinque consigli di Emma per realizzare il proprio spazio di lavoro:

  • Selezionare una tavolozza di colori e cercare di non sceglierne più di tre. Sono concessi strappi alla regola per quanto riguarda sedie, tavoli e pareti!
  • Farsi delle domande. Come è posizionata la scrivania? Dove ci si riunisce per le pause? Il tavolo da lavoro è in ordine?
  • Fare una lista e prendersi del tempo per metterla in atto, non bisogna avere fretta. Emma per alcune decisioni ha impiegato cinque, sei mesi.
  • Farsi aiutare. Fare tutto da soli porta grandi soddisfazioni, ma anche ricevere aiuto dalle persone che ci vogliono bene è bello. Parlare con altre persone delle proprie idee può portare nuova linfa ai progetti. Consultarsi e ricevere consigli aiuta anche a diminuire i ripensamenti dell’ultimo minuto.
  • Avere tutti gli strumenti e le attrezzature di lavoro a portata di mano. E’ inutile pensare alla decorazione e poi dimenticare le cose fondamentali. A volte Emma era così concentrata su come ottenere il risultato finale che ha trascurato la funzionalità.
Emma Robertson Emma Dime studio 3

Emma alla sua scrivania bianca e minimal

Una giornata-tipo di Emma Dime:

(Foto di Eva Kolenko. Styling di Emma Roberston e Lighting Euro Style. Via Rue Mag)

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.