ingresso casa benvenuto accoglienza illuminazione
Arredamento

L’ingresso della casa è l’ABC dell’accoglienza

Il momento in cui si spinge la porta di casa per entrare nel corridoio rappresenta il trait d’union con l’ambiente familiare, al quale fare ritorno dopo una giornata di lavoro. C’è una stanza, un’area dell’appartamento – il corridoio, appunto – che per tradizione è deputata a dare il benvenuto agli ospiti in visita: amici, parenti o colleghi di lavoro che siano. Insomma riveste un ruolo cruciale non solo nella routine di tutti i giorni ed ha come obiettivo quello di presentare al meglio l’intero appartamento.

Non si tratta di un ambiente di serie B, anzi merita di ricevere un trattamento speciale sia per quanto riguarda la scelta dell’arredamento – che potrà essere essenziale o meno, a seconda dell’ampiezza – ma anche in merito alla migliore illuminazione. Le luci Led, avanguardia del concetto di ‘home living’, sapranno rendere giustizia a una zona della casa spesso (e ingiustamente) sottovalutata come il corridoio. Quest’ultimo è il collegamento tra esterno e interno dell’appartamento, è il ‘viale principale’ che conduce al salotto o alle camere, lasciando intravedere terrazza e cucina. Un percorso che, dunque, può e deve essere guidato al meglio da una corretta illuminazione con Led. E non soltanto attraverso fonti indirette ma anche ricorrendo a lampadari e faretti che potranno porre l’accento su complementi d’arredo curiosi o artistici.

Stili, forme e colore: i migliori abbinamenti

Le case rappresentano un’emanazione del carattere di chi le vive, tradotto: la personalizzazione è tutto. Per rendere più accogliente il vostro corridoio esaminatene attentamente con un team di specialisti come Arena Luci forma e dimensioni: ci sono un’infinità di combinazioni da scoprire.

Per esempio, se avete un ambiente di tipo ‘classico’ ovvero un corridoio lungo e abbastanza stretto, potreste decidere di orientare la vostra scelta verso strisce Led luminose (almeno un paio) da posizionare in alto creando un ideale binario per lo sguardo. Potreste fare la stessa cosa con i battiscopa, scegliendo in tal caso un’intensità meno impattante, in modo da assegnare una cifra stilistica precisa e raffinata alla prima stanza di un appartamento shabby chic o nordico. All’aumentare dello spazio a disposizione cresce anche la dimensione degli accessori con tecnologia Led che è possibile impiegare: piantane-scultura e lampadari semplici o ‘a grappolo’ sapranno così impreziosire l’ambiente, dialogando con una consolle (sia antica che moderna) o un attaccapanni particolare.

Faretti orientabili, per gestire al meglio il fascio di luce, potranno essere posizionati negli angoli all’altezza del pavimento: l’effetto ‘stile impero’ è assicurato e potrà conferire un’aura elegante e calda alla stanza, nella quale sarà piacevole indugiare qualche attimo in più. Punti luce posizionati sul battiscopa potranno anche fare da guida per raggiungere la terrazza o il bagno, agevolando così gli ospiti specie la sera. Valutate anche la possibilità di ricorrere a qualche gioco di luce sfruttando il controsoffitto: l’illuminazione indiretta è sinonimo di relax, ecco perché per favorire un’atmosfera più intima risulterà l’ideale.

La scelta di ricorrere alla tecnologia Led anche in una stanza ritenuta secondaria come il corridoio potrà contribuire al benessere complessivo della vita in casa, nel nome di un’omogeneità che strizza l’occhio al rispetto ambientale e riduce i costi in bolletta.

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.