Arredamento Zona giorno

La primavera in ingresso

Con la Primavera è tempo di rinascita e di rinnovamento, non solo nell’abbigliamento, ma anche nella nostra casa.

Assicuriamoci di avere tolto ogni traccia di inverno dall

‘ingresso. Una bella entrata con accessori colorati e luminosi può essere il modo migliore per offrire immediatamente a noi stessi e ai nostri ospiti un’atmosfera che farà pensare anche all’estate non lontana.

1

Un ingresso dalle pareti e dai mobili in legno piuttosto scuri prende luce dai vetri ai lati della porta, ma è reso ancor più luminoso e allegro da un bel vaso verde acqua colmo di fiori di ciliegio.

2

Una casa indipendente o un appartamento al piano terra. Non è così inconsueto scoprire che una ghirlanda natalizia è rimasta appesa alla porta per…mesi.

Non rimandiamo più, è giunto il momento di farla davvero sparire.

Decoriamo lo spazio che si apre sul patio o sul giardino. Accogliamo i visitatori con piante verdi, con qualche cuscino vivace sulla panca e con un’allegra lavagna di benvenuto!

Se poi vogliamo seguire un esempio poco diffuso in Italia, ma molto comune nei paesi anglosassoni, dipingiamo la porta d’entrata con un bel blu acceso!

E chi ricorda più il significato della parola “inverno”?

3

Legno e colori neutri. Per chi non ama i toni sgargianti, nulla di più semplice per far esplodere comunque la luminosità primaverile in ingresso: un bel mazzo di fiori di pesco.

4

Ancora un’entrata in cui prevalgono il bianco e il legno, in cui il tripudio di colori vivaci dei fiori rende allegro e festoso l’ambiente. Ecco un altro esempio di come spesso sia sufficiente un solo dettaglio per trasformare completamente una stanza o un angolo della casa.

5

Chiara, spaziosa, resa ancora più luminosa dai vetri delle scale, questa entrata è ben lontana dal somigliare agli ingressi di un appartamento medio italiano, ma può fungere da spunto per illuminare anche la più minuscola delle entrate.

Pareti dipinte di bianco, una console il legno chiaro (o anche soltanto una mensola) e due vasi bianchi con piante, fanno subito primavera…

6

Se non temete i colori vivaci alle pareti, questa idea può esservi d’ispirazione: verde brillante e accessori colorati.

Non necessita di fiori e piante questo ambiente per acquistare un sapore di primavera-estate. Il grande specchio sulla console, oltre ad essere utile per dare l’ultima occhiata al look prima di uscire, fa apparire anche il tutto più grande e luminoso.

7

Un appartamento in Times Square, New York. L’ingresso affaccia direttamente sul soggiorno che prosegue in sala da pranzo senza soluzione di continuità.

Le ampie vetrate rendono l’ambiente molto luminoso anche nelle fredde giornate invernali e, probabilmente, richiederanno presto l’uso di tende per riparare gli occhi degli abitanti dalla luce abbagliante di questa stagione.

8

Toni delicati per questo ingresso che…più primaverile non si può!

Qui è stata scelta una combinazione di motivi geometrici e floreali in varie sfumature di rosa, beige e verdi tenui.

Se si dispone di un appartamento ad un solo livello, l’effetto non sarà minore anche in un piccolo corridoio, usando una passatoia a fiori come quella che ricopre questa scala.

9

Un misto di mobili tradizionali e di accessori inaspettati. Il divano nell’entrata, sovrastato da uno specchio candido a forma di sole, quasi si mimetizza con la parete, rivestita con lo stesso tessuto a righe.

Un ingresso veramente unico ed originale dal sapore un po’ esotico.

10

Assolutamente diverso dai precedenti, questo piccolo ingresso in stile country unisce arte e pratici accessori. Il tocco di primavera è suggerito dal cappello appeso e dal mazzo di fiori appena raccolti appoggiato sulla panca di legno rustico.

Carinissimo, fresco ed accogliente!

11

Ricoprire una piccola ottomana con stoffa vivace aggiunge colore all’ingresso.

All’alternanza di bianchi e di colori scurissimi, si aggiungono vari toni di corallo che, con qualche ortensia azzurro pallido e una ceramica a forma di conchiglia, sembrano volerci far pregustare il sapore di un’estate quasi alle porte…

12

In molti ingressi bastano solo tre elementi: uno specchio, un tavolo -o una mensola- per appoggiare gli oggetti come le chiavi o la posta e un sedile.

Se la stanza è piccola, come in questa foto, lo specchio serve anche per far apparire più ampio lo spazio. Il sedile può essere un semplice sgabello che trova posto sotto il tavolo quando non serve.

Il bianco contribuisce a rendere l’ingresso più luminoso ed è ravvivato dai bei toni di blu, in un insieme che rammenta il mare.

13

Primaverile e romantico, questo piccolo ingresso tutto bianco con cassapanca a muro e cuscino in toni tenui, è ingentilito maggiormente dalle diverse sfumature azzurre delle ortensie e, soprattutto, dal pannello di “Benvenuto” che accoglie chi rientra a casa.

14

Pareti azzurro polvere e porte verde chiaro brillante, due lampade a led, colori, oggetti sparsi sul tavolo appoggiato a due semplici cavalletti.

Un ingresso che “vive”, che trasuda calore umano e, insieme, freschezza primaverile.

15

Benché questa entrata sia minuscola, ha personalità da vendere! Pareti nere, un accenno di carta da parati bianca con motivi floreali sui toni del grigio, un lampadario a lanterna in ferro.

Notate l’estrema semplicità con cui la bella stagione fa sentire qui la sua presenza: una piccola sporta in paglia e due ortensie.

Più semplice di così!

16

Specchio dorato vintage sopra la mensola, che funge anche da copriradiatore, per questa entrata eclettica, a cui è aggiunto un tocco di colore con il vivace tappeto e altri accessori in contrasto con il sofisticato nero della porta e dell’antingresso.

La sporta in paglia, come quella della foto precedente, e i cappellini appesi ai ganci sulla parete, donano una nota primaverile.

17

Avete un ingresso piccolo, con un mobiletto in legno grezzo, vorreste dargli importanza e un facile tocco allegro di primavera, ma non sapete proprio come?

Questa è l’idea che può fare per voi. Uno specchio a forma di sole, che non deve essere necessariamente del tipo più costoso, e un bel mazzo di fiori dai colori accesi.

L’effetto è assicurato!

18

Un’altra idea che può risultare utile in un ingresso piccolo: un enorme specchio che arriva a terra. Tutto, comprese le piante poste sulla mensola, sembra raddoppiare.

Meglio ancora sa nel grande vaso in ottone mettete un bel mazzo di fiori dai colori vivaci.

19

Fiori di pesco in vasi che sembrano sospesi nell’aria contro uno sfondo a righe bianche e grigio perla, accompagnati ad una piccola seduta grigia.

Sulla scala, il dipinto sui toni rosa e arancio, dà un lieve tocco di colore ad un’entrata che suggerisce eteree visioni di primavera.

20

Il mobile dipinto a mano si mimetizza con le pareti, mentre lo specchio bianco risalta sullo sfondo giallo chiaro della carta da parati floreale francese.

Questo ingresso è piuttosto piccolo, ma annuncia la forte personalità di tutta la casa e dà un caldo e festoso benvenuto con i fiori che sembrano avvolgere gli ospiti con profumi primaverili.

21

Concludiamo con questa entrata resa vivace da accessori di Flora Bowley nei toni di verde lime e turchese.

Il dipinto su cui le stesse sfumature si mescolano al bianco, all’arancio e a tocchi di scuro, è fratello dell’altro che si intravede sulla sinistra, dove un vaso di fiori gialli rende ancora più luminosa la stanza.

La passatoia ci porta alla mente una spiaggia sassosa, e con l’immagine di questo ingresso invitante e allegro negli occhi, pensiamo già all’estate non troppo lontana…

Potrebbero anche interessarti...

Nessun commento

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.